La Ferrari tenta di salvare il salvabile con una mossa disperata

Consapevole di aver perso la partita contro la Mercedes la Ferrari tenta ora una mossa a sorpresa per non scivolare più indietro.

Ferrari (©Getty Images)

Anche se per la verità non avrà nulla da chiedere a questa stagione che si sta rivelando fallimentare, giusto per non scivolare ancora più in giù, la Rossa ha deciso di approfittare del doppio GP sul circuito di Silverstone per effettuare un filming day. Il prossimo 5 agosto, la Ferrari  sarà in azione sul tracciato delle Midlands per la sua seconda e ultima giornata di riprese a scopi promozionali.

Come imposto dalla FIA, la SF1000 non potrà percorrere più di 100 km, ma secondo indiscrezioni avrà a disposizione delle novità da provare. In pratica trasformerà un semplice shakedown in una sessione di test per capire almeno da che parte girarsi in termini di aggiornamenti.

Non è poi escluso che in un futuro ravvicinato il Cavallino faccia ricorso ai due “token” permessi dal regolamento per apportare delle modifiche importanti ad una vettura evidentemente sbagliata sin dal principio, su cui non basta ritoccare un po’ le ali.

La Ferrari deve muoversi e in fretta

Considerato il calendario stretto per l’emergenza sanitaria il pericolo incombente è che il mondiale della scuderia di Maranello si trasformi in una vera e propria via crucis. Per questo è necessario trovare il prima possibile la strada da seguire. Le sue dirette avversarie, che non sono più Mercedes e Red Bull, e forse neppure Racing Point, oggi vicinissima alle Frecce d’Argento, sono agguerrite. Nello specifico la McLaren sta crescendo molto e può godere di un contribuito di peso come quello del giovane talento Lando Norris, ma pure  la Renault con un Daniel Ricciardo più che motivato e una macchina discreta, non è da escludere.

Se poi a ciò sommiamo un motore debole e le difficoltà che stanno riscontrando le stesse squadre clienti Alfa Romeo e Haas, il rischio di vederla sprofondare al quinto o sesto posto costruttori è decisamente concreto.

(@Getty Images)

Chiara Rainis