“Alonso è tornato ai tempi della Ferrari”. In attesa della Renault

Fernando Alonso è dimagrito ed è in forma fisica come ai tempi della Ferrari: insomma, vuole presentarsi al meglio al suo ritorno in F1 con la Renault

Fernando Alonso ai tempi della Ferrari (Foto Studio Colombo/Ferrari)
Fernando Alonso ai tempi della Ferrari (Foto Studio Colombo/Ferrari)

Fernando Alonso, che proprio questa settimana ha compiuto 39 anni, l’età non sembra sentirla proprio: il suo peso e la sua forma fisica sono tornati ai livelli che aveva al picco della sua carriera. “Quelli che aveva dal 2009 al 2011”, quando era alla Ferrari, spiega il suo fisioterapista Edoardo Bendinelli ai microfoni del quotidiano sportivo spagnolo Marca.

E anche l’allenamento che segue è simile a quello dell’epoca di Maranello: “Abbiamo studiato un programma per fargli raggiungere la stessa situazione del 2010, quando andò alla Ferrari“, prosegue Bendinelli. “Abbiamo confrontato tutti i parametri del passato con quelli di oggi e abbiamo iniziato con l’obiettivo di tornare al livello di dieci anni fa. Vuole avere la testa e il corpo per fare ciò che vuole con la macchina”.

Un Alonso più in forma che mai

Insomma, Nando ha preso sul serio il suo ritorno in Formula 1 previsto l’anno prossimo con la Renault. E si sente lui stesso “meglio che mai”, oltre ad essere dimagrito visibilmente rispetto al 2018, anno in cui lasciò la F1 per la prima volta. “Prima giocavo a calcio al mattino, poi a tennis, poi andavo in bicicletta e alla sera giravo sui kart”, racconta lo stesso Alonso. “Ora non è più possibile, perciò mi alleno in modo diverso. Metto a posto i dettagli e lavoro sui miei punti deboli”.

Alcune voci hanno collegato il suo calo di peso alle indiscrezioni secondo cui si sarebbe ammalato all’inizio di quest’anno: “Mi sono sottoposto agli esami per il coronavirus ma sono risultato negativo”, ha rivelato lui. “Ho perso un po’ di forza e di appetito, ma nel frattempo sono tornato alla situazione di anni fa”.

L’anagrafe non importa

I due anni di assenza dal Mondiale a quattro ruote, dunque, sembrano aver fatto bene al campione asturiano: “Se fai due passi indietro e riguardi tutto con più calma, riesci ad apprezzare le cose in modo diverso”, ammette. “Ora sono un pilota molto migliore di quando lasciai la Formula 1“.

E l’età che ormai va verso gli “anta” non conta nulla: “Non ha senso: la velocità è determinata dal cronometro, non dall’età”, ribatte l’iberico. “Carlos Sainz ha dominato la Dakar e guardate quanti anni ha”. Il papà del futuro pilota della Ferrari, in effetti, ne ha già compiuti 58. Segno che Alonso ha ancora molti anni davanti a sé per proseguire la propria carriera…

Fernando Alonso alla Dakar (Getty Images)
Fernando Alonso alla Dakar (Getty Images)