Carmelo Ezpeleta soddisfatto per le prime due gare e si dice fiducioso di portare a termine il Mondiale. E loda il campione Marc Marquez.

L'amministratore delegato della Dorna, Carmelo Ezpeleta, alla conferenza stampa in Qatar
L’amministratore delegato della Dorna, Carmelo Ezpeleta, alla conferenza stampa in Qatar (Foto Dorna)

Carmelo Ezpeleta ha dovuto lavorare sodo per salvare il Motomondiale nella stagione del Covid-19. Non può che ritenersi ampiamente soddisfatto dello show offerto nelle prime due gare a Jerez e si dice fiducioso di poter completare il campionato, fino al 15 novembre, ultima tappa prevista a Valencia.

A rendere più emozionante la seconda gara di Jerez ha contribuito non poco il tentativo di Marc Marquez di ritornare in pista poco dopo l’operazione al braccio destro. “Marc è quello che è grazie l’atteggiamento mostrato lo scorso fine settimana. Abbiamo diffuso le sue immagini facendo flessioni non appena è stato operato con il suo consenso ed è stato tremendo – ha aggiunto Ezpeleta -. Quindi non è riuscito a correre, ma almeno ci ha provato. E non sono io a parlare di pronostici sportivi, ma sono certo che il campionato è ancora aperto nonostante Marc abbia iniziato 50 punti dietro il leader, che è un Quartararo che è partito meravigliosamente”.

Novità per il calendario?

Ad oggi non sono previste gare extra-europee, restano 13 GP condensati in 18 settimane. Quando gli viene chiesto se tutti hanno rispettato il protocollo di sicurezza alza la voce: “Ho sentito che ci sono quelli che dicono che non è stato rispettato, che se i meccanici e altri … Questa è assolutamente una bugia – dice il boss della Dorna ad ‘AS’ – perché avevo persone che monitoravano i siti nel caso in cui queste cose fossero successe e non è successo nulla”.

Leggi anche -> Tris Yamaha: Jorge Lorenzo festeggia con selfie e Lamborghini

Su eventuali gare extracontinentali in calendario si avranno notizie ufficiali entro venerdì. “Noi ancora non sappiamo che cosa accadrà con la Thailandia, la Malesia e Argentina. Hanno tempo fino a venerdì, quindi giovedì o venerdì diremo qualcosa”.

Ezpeleta e Marquez (Getty Images)
Ezpeleta e Marquez (Getty Images)