Ex pilota di Formula 1 distrugge una McLaren Senna da 1,3 milioni

L’ex pilota di Formula 1 Adrian Sutil avrebbe distrutto la sua McLaren Senna in un brutto incidente contro un palo nei dintorni di Montecarlo

La McLaren Senna coinvolta nell'incidente a Montecarlo (Foto dal profilo Facebook di Autos Exóticos en México)
La McLaren Senna coinvolta nell’incidente a Montecarlo (Foto dal profilo Facebook di Autos Exóticos en México)

E meno male che è un ex pilota di Formula 1! Guiderà anche di professione, ma Adrian Sutil ha dimostrato di non cavarsela poi così bene al volante, non sulle piste bensì sulle strade. Prova ne sia l’immagine, diventata rapidamente virale sui social network, del brutto incidente di cui è stato protagonista al volante di una rarissima e costosissima supercar, la McLaren Senna modello Lm.

La sua fuoriserie, di cui sono in circolazione solo una ventina di esemplari, dipinta nella sgargiante livrea arancione tipica del marchio inglese e del costo di circa 1,3 milioni di euro, appare in queste foto schiantata contro un palo di segnalazione, con l’anteriore totalmente accartocciato e il parabrezza quasi del tutto distrutto. Lo schianto sarebbe avvenuto sui tornanti delle colline nell’immediato entroterra di Montecarlo e il tedesco sarebbe rimasto fortunatamente illeso.

Adrian Sutil, ma che hai combinato con la McLaren Senna?

Sutil non ha confermato ufficialmente il suo coinvolgimento nell’incidente, ma la sua identità di proprietario dell’auto è circolata online insieme agli scatti in questione. Al momento non sono stati resi noti altri dettagli sulla causa dell’accaduto, in cui sarebbe stato coinvolto anche un altro veicolo, una Peugeot 308 Gt Line.

La McLaren Senna, presentata nel giugno dell’anno scorso, è spinta da un motore V8 da quattro litri, con doppia turbina e in grado di sviluppare ben 825 cavalli. Adrian Sutil, 37 anni, ha invece alle spalle sette stagioni in Formula 1 con i team Spyker, Force India e Sauber.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

#mclaren #mclarensenna #eze #crash #crashcar #crazycrash #accident

Un post condiviso da @ robgilles in data: