Valentino Rossi ha ammesso che dopo l’esperienza in Ducati aveva pensato addirittura di ritirarsi, ma poi la Yamaha gli ha prolungato la carriera.

Valentino Rossi in conferenza stampa (Getty Images)
Valentino Rossi in conferenza stampa (Getty Images)

Valentino Rossi grazie ad una buona gara è riuscito a portare a casa un ottimo terzo posto nel secondo Gran Premio dell’anno. Il rider di Tavullia ha dimostrato di poter dire ancora la sua e alla fine della competizione agonistica si è concesso ad una delle sue famigerate gag.

Come riportato da “Marca”, il Dottore ha così spiegato la scenetta finale dopo il GP: “Sono tornato allo stesso punto in cui ho fatto la gag del bagno. Era strano senza persone, ma è stato divertente. Sono molto orgoglioso dei ragazzi dell’Academy. C’è un ottimo rapporto con loro. Abbiamo fatto un ottimo lavoro. Mi aiutano molto quando sono frustrato da un brutto risultato. Mi rendono più giovane”.

Valentino Rossi: “Fabio era troppo veloce”

Valentino Rossi ha poi proseguito: “Nella MotoGP moderna, è molto importante cominciare in testa. Ho fatto un’ottima qualifica. Volevo andarmene con Fabio, ma era troppo veloce. So che da dietro non è facile. Se si frena duro, non è semplice per quello dietro”.

Infine il pilota del team di Iwata ha così concluso: “Quando ho corso con la Ducati non ero più sicuro di essere all’altezza del livello. Sono stato fortunato che la Yamaha mi abbia preso di nuovo. Mi ha dato altri 10 anni di carriera. Quando un pilota non si sente a suo agio con la moto, soprattutto se è già vecchio, comincia a pensare a porre fine alla propria carriera”.

Leggi anche —> Valentino Rossi, per tornare a podio, ha dovuto battere anche… la Yamaha

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Jerez circuit,Spain Saturday,official practice 📸 @falex79 @gigisoldano

Un post condiviso da Valentino Rossi (@valeyellow46) in data:

Valentino Rossi in pista a Jerez (Getty Images)
Valentino Rossi in pista a Jerez (Getty Images)