Lin Jarvis ha spiegato le richieste fatte da Valentino Rossi alla Yamaha durante il weekend che hanno poi portato alla prestazione di domenica.

Maverick Vinales, Lin Jarvis e Valentino Rossi (Getty Images)
Maverick Vinales, Lin Jarvis e Valentino Rossi (Getty Images)

Valentino Rossi, nella giornata di ieri, ha spiegato che ha dovuto spingere molto con la Yamaha per far modificare alcune cose sulla sua moto e queste migliorie hanno portato all’ottimo risultato di ieri. A questo punto il Dottore ha chiesto al team di Iwata maggiore attenzione nei suoi confronti.

Ieri, ai microfoni di Sky Sport, indirettamente, Lin Jarvis, in rappresentanza del team ha risposto al Dottore: “Noi abbiamo 4 piloti e tutti hanno più o meno lo stesso setting, ma Vale ha sempre avuto problemi con le gomme. Dopo l’ultimo weekend, settimana scorsa, quando lui ha fatto un risultato non buono ha pensato di dover cambiare qualcosa. Lui ha spinto all’interno del nostro box per cambiare set-up, ha voluto usare un set-up che avevamo usato in passato. Le gomme sono cambiate e anche la moto, ma lui ha spinto per questa soluzione”.

Jarvis: “Lui ha spinto e abbiamo visto i risultati”

Il team manager della Yamaha ha poi proseguito: “Non è sempre facile in queste cose perché i giapponesi hanno tanti dati. Lui ha spinto e alla fine abbiamo visto i risultati. Non è un problema di nazionalità, sono gli ingegneri che sono fatti così, è uguale. Loro naturalmente hanno tantissimi dati e vogliono seguire la loro strada, ma è importante seguire e sentire anche il pilota”.

Infine Jarvis ha così concluso: “Quando ci sono altri che vanno forte e c’è uno che vuole cambiare c’è una sorta di contro-lavoro. Mi dispiace per quello che è successo a Franco. Sicuramente siamo preoccupati perché abbiamo perso 2 motori nel primo weekend e 1 oggi. Tutto questo è un po’ strano perché abbiamo perso dei motori, ma abbiamo anche fatto due bei weekend di gara. Dobbiamo capire il problema e risolverlo”.

Leggi anche —> Valentino Rossi, per tornare a podio, ha dovuto battere anche… la Yamaha

Antonio Russo

MotoGP - Valentino Rossi (Getty Images)
MotoGP – Valentino Rossi (Getty Images)