Alberto Puig: “Marc Marquez ha dimostrato che è più veloce di tutti”

0
377

Alberto Puig elogia il suo campione Marc Marquez: “Tutti hanno capito chi è il più forte. Quando sarà pronto tornerà per vincere”.

Il team principal della Honda, Alberto Puig (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Il team principal della Honda, Alberto Puig (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

L’incidente di Marc Marquez complica non poco la situazione in casa Honda. Ma il team manager Alberto Puig conta di riaverlo quanto prima per riprendere la corsa al titolo mondiale. Dopo che lo spagnolo del team Repsol Honda ha preso il comando al 3° giro del GP di Jerez, è stato in grado di evitare una caduta nel quinto giro. Il 27enne ha quindi iniziato una spettacolare rimonta, stava per conquistare il secondo posto di Maverick Vinales, poi la terribile caduta che gli ha provocato la frattura dell’omero.

Il team HRC non può che spendere parole di ammirazione per il suo fenomeno di Cervera. “La nostra strategia era iniziare bene e cercare di controllare la gara dall’inizio. Questo ha funzionato fino a quando Marc non ha avuto un flash e ha lasciato la pista nelle prime fasi della gara”, ha dichiarato il team manager Honda.”Quando Marc è uscito di pista, ci sono voluti due giri per concentrarsi di nuovo. Ma presto ci siamo resi conto che avrebbe raggiunto i piloti davanti. Se la gara fosse durata 4 o 5 giri in più, avrebbe potuto prendere anche Quartararo perché Marc stava andando un secondo più veloce al giro”.

La carica di Puig

Alla fine HRC si ritrova per la seconda gara di Jerez senza il suo pilota di punta, che verrà operato martedì mattina. “Marc è infortunato. Questo è davvero la nota dolente. Se hai un pilota infortunato, quasi nulla è positivo. D’altra parte, tutti hanno visto e capito il livello di Marc oggi. In Qatar, alcune persone avevano ancora dei dubbi sulle prestazioni di Marc, ma dopo la gara non ci sono più punti interrogativi”, ha aggiunto Alberto Puig. “Il pacchetto, Honda RC213V e lui, sono chiaramente due passi avanti. Non solo era un po’ più veloce, era anche molto più veloce di chiunque altro. E la differenza, che ti piaccia o no, cresce di anno in anno. Oggi ha mostrato ancora una volta a tutti chi è”.

Restano incerti i tempi del ritorno, nella migliore ipotesi potrebbe ritornare in pista a Brno per il 9 agosto. “Purtroppo ora è infortunato e deve fermarsi e farsi curare il braccio, ma quando sarà pronto tornerà a combattere per la vittoria. Qualcosa del genere accade quando sei Marc Marquez, fa cose straordinarie. Non c’è nulla di cui debba pentirsi”.

Puig (Getty Images)
Alberto Puig (Getty Images)