Jerez, Maverick Vinales: “Ogni giro uno spavento”

0
121

Maverick Vinales esordisce con un secondo posto nel campionato di MotoGP 2020. A Jerez deve cedere la vittoria al compagno di marca Fabio Quartararo.

Maverick Vinales a Jerez (getty images)

Maverick Vinales può ritenersi soddisfatto del secondo posto al GP di Jerez. Il risultato è certamente inficiato dalla caduta di Marc Marquez, ma il pilota di Roses ha confermato di avere il passo gara per giocarsela fino alla fine per il Mondiale. D’altronde dal box #93 non arrivano buone notizie e i due alfieri Yamaha potranno approfittarne per la corsa al titolo in un campionato condensato a 13 gare.

Maverick Vinales è partito subito in testa, prima di dover cedere alle pressioni di Quartararo e dover fare i conti con qualche problema ai freni. “Sono molto soddisfatto perché Jerez non è un circuito in cui sono troppo bravo, ma ogni anno stiamo migliorando. Abbiamo preso la calma necessaria per provare a fare un tratto in testa all’inizio. La mia strategia era quella di aprire il gap all’inizio ma ho iniziato a scivolare, ho lasciato cadere la gomma al giro 6 o 7. Non c’era più la gomma e ho rischiato di perdere l’avantreno due o tre volte”.

Problemi in gara

Questa stagione 2020 comincia subito con un acuto che rispecchia le buone impressioni dei test invernali. “Sono felice perché alla fine sono stato in grado di fare secondo. Abbiamo salvato i mobili e ora pensiamo alla prossima gara”. Decisiva la scelta di puntare sulla doppia soft. “Questa mattina sono stato molto bravo con la mescola soft e ho pensato che la hard sarebbe durato di meno, hanno resistito bene e voglio congratularmi con Fabio per la sua prima vittoria”.

Sarà una bella sfida tra i due futuri compagni di squadra. Per il momento occorre lavorare sui dati raccolti nel week-end per migliorare il set-up in vista della gara 2 a Jerez fra qualche giorno. “Ogni giro uno spavento, alla curva 2, alla curva 5, vedremo dove si trova la colpa e la correggeremo. Felice per i primi giri e poi le paure mi sono costate, ma avrei provato il tutto per tutto alla fine. Quando ho visto Marquez +0 mi sono stretto di nuovo e quando ho visto Miller +1 mi sono rilassato di nuovo”.

Vinales Maverick
Maverick Vinales (Getty Images)