Dovizioso frena: “Sono sul podio, ma non avevo la velocità per starci”

0
97

Andrea Dovizioso è naturalmente soddisfatto del podio ottenuto, ma allo stesso tempo è consapevole di avere dei problemi con la moto.

Andrea Dovizioso (Getty Images)
Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso ha dimostrato ancora una volta di essere un pilota di grandissima sostanza. Il rider italiano, infatti, pur soffrendo tutto il weekend su una pista che notoriamente non gli piace molto, è riuscito a chiudere alla fine sul podio piazzando la zampata vincente nel finale.

Dovi dopo essersi agganciato al gruppo dei primi è rimasto con loro e dopo la caduta di Marquez che in quel momento era 3° ha messo tutti in fila piazzandosi davanti al gruppetto composto da Miller, Morbidelli, Espargaro e Bagnaia prendendosi un po’ di margine così da portare a casa agevolmente un’insperata 3a posizione.

Dovizioso: “Non riesco a guidare come voglio”

Come riportato da “Speedweek”, Andrea Dovizioso ha così commentato il podio ottenuto: “Abbiamo avuto maggiori difficoltà rispetto a Malesia e Thailandia. Forse perché scivoliamo di più con la nostra moto o a causa delle nuove gomme, non lo so. Per noi è stato incredibilmente difficile. Ho quasi dovuto rinunciare al podio perché non avevo la velocità necessaria. Non riesco a guidare come immagino e non mi sento assolutamente a mio agio quando spingo, ma sono stato in grado di guidare con tempi costanti. Il calore rende anche la moto calda quindi diventa ancora più difficile tutto”.

Il rider italiano ha poi proseguito: “Nel warm-up siamo stati in grado di migliorare la mia sensibilità con l’anteriore, il che ci ha permesso di guidare in maniera più costante in gara. Sono salito sul podio, ma non avevo la velocità per farlo. Le caratteristiche delle gomme sono cambiate quest’anno, ma i nostri problemi sono rimasti gli stessi: ci manca velocità. La cosa positiva è che non siamo lontani”.

Antonio Russo

Andrea Dovizioso e Marc Marquez (Getty Images)
Andrea Dovizioso e Marc Marquez (Getty Images)