Cal Crutchlow sarà operato martedì allo scafoide. Il pilota LCR Honda potrebbe essere già in pista venerdì a Jerez.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (getty images)

In casa Honda Marc Marquez non è il solo problema e non è l’unico che martedì verrà sottoposto a intervento chirurgico a Barcellona. Anche Cal Crutchlow verrà operato per una frattura allo scafoide rimediata nel warm-up alla curva otto. E sebbene fosse in grado di alzarsi da solo, il britannico è stato trasferito all’Ospedale di Jerez per sottoporsi a una TAC per il colpo alla testa.

Sebbene i risultati radiologici abbiano escluso qualsiasi tipo di infortunio, i sanitari del circuito hanno decido di dichiararlo ‘unfit’ per precauzione, condizione che lo ha costretto a non partecipare alla prima gara stagional. Dopo aver assistito al GP di Jerez nel box del Team Honda LCR, Crutchlow è tornato in ospedale per sottoporsi a ulteriori test sul polso sinistro dopo aver sentito che il dolore peggiorava con il passare delle ore. Finalmente le radiografie hanno mostrato una piccola frattura nell’osso scafoide sinistro.

L’incidente nel warm-up

Il team di Lucio Cecchinello sarà sottoposto a chirurgia artroscopica per accelerare il suo recupero. Al momento, la sua presenza al prossimo appuntamento del Grand Prix andaluso, sempre a Jerez dal 24 al 26 luglio, non è in dubbio “Purtroppo questa mattina, all’ultimo giro del warm-up, sono caduto quando ho raggiunto la curva otto”, ha spiegato il pilota di Coventry. “Sembra che quando ho frenato la parte anteriore della moto è scivolata e non sono riuscito a evitare la caduta. Cadendo nella ghiaia ho iniziato a rotolare, ho riportato varie botte alla testa, in particolare al viso. Ero un po’ intontito dopo l’incidente e un po’ dolorante su tutto il corpo, in particolare le mani”.

Dopo un’ulteriore valutazione presso il centro medico, ha eseguito una TAC alla testa e al collo e sembrava tutto ok. “Tuttavia, con i lividi del viso il Dr. Angel Charté ha spiegato che avevo bisogno di otto ore di riposo, che penso sia stata la decisione giusta”, ha spiegato Cal Crutchlow. “Quando sono tornato sul circuito ho iniziato a sentire un po’ di dolore al polso sinistro, quindi ho avuto un’altra radiografia allo scafoide, che sembra essere rotto”. Martedì verrà operato dal dott. Xavier Mir e venerdì potrebbe già essere in pista per il primo turno di libere a Jerez.

Cal Crutchlow
Cal Crutchlow (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)