F1 Ungheria, Prove Libere 3: tempi e classifica finale

Volano le Mercedes in Ungheria. Il terzo turno di prove libere non ha lasciato spazio di speranza per la concorrenza. Leclerc quarto.

(©Mercedes Twitter)

Con un cielo piuttosto minaccioso si è aperta la terza sessione di prove libere di Budapest.
Prime ad entrare in azione la McLaren di Lando Norris e la Haas di Kevin Magnussen.

A fermare per primo il cronometro è stato invece Kimi Raikkonen su Alfa Romeo in 1’19″136 con gomme soft.Il finnico poi migliora in 1’18″617.

Dopo una decina di minuti si affaccia in pista anche George Russell con la Williams seguito a ruota dal compagno di squadra Nicholas Latifi.
A 40′ dal termine aumenta il numero delle auto sul circuito. 1’17″033 per Max Verstappen su Red Bull.
Testacoda per Mad Max alla curva 12.

1’16″472 per Lewis Hamilton con la Mercedes, migliorato poi in 1’15″984.
A 16′ dalla bandiera slancio di Charles Leclerc con un 1’15″781, ma arriva Bottas con un 1’15″437 e subito dietro Ham che si deve accodare al team mate.
Sergio Perez conferma che la Racing Point è una gran macchina. La sua progressione in classifica lo sta collocando in terza piazza a poco più di un decimo dal #77.

A un quarto d’ora dal termine testacoda per Latifi, come Verstappen alla curva 12.

A 10′ dalla chiusura l’altra Rossa di Vettel viaggia in settima piazza. In fondo al gruppo Haas, Alfa Romeo e Williams.
Quando mancano 5′ alla fine l’unica buona notizia per i ferraristi è che Leclerc sta dividendo le due Racing Point. Se in gara rimarranno questi valori in campo potremmo davvero assistere un monopolio Mercedes del podio.

Preoccupante la situazione dell’Alfa. Giovinazzi e Raikkonen sono rispettivamente terzultimo e penultimo davanti a Latifi. Per la Williams nota positiva del 13esimo posto di Russell.

Bandiera a scacchi! Valtteri Bottas precede Lewis Hamilton e Sergio Perez. Quarta la Ferrari di Charles Leclerc.

Bottas (Getty Images)