Sainz dà fiducia alla Ferrari: “Non ha dimenticato come si fa una macchina”

0
50

Il matrimonio Sainz – Ferrari sembra essere incrinato ancora prima di cominciare, ma lo spagnolo vuole dare fiducia al team.

Carlos Sainz (Getty Images)
Carlos Sainz (Getty Images)

La storia che ci ha raccontato l’inizio del mondiale 2020 di F1 non è certo stata delle più esaltanti se guardata dalla prospettiva di Maranello. La SF1000 è apparsa addirittura meno competitiva del previsto e i piloti hanno dimostrato di essere poco lucidi, con errori divisi equamente, a tratti anche molto gravi.

Se poi si guarda al futuro non c’è molto da sorridere. Intanto va terminata una stagione in salita dal punto di vista tecnico e di convivenza tra i due driver, quindi in Ferrari dovranno capire come fare a limitare i danni per il 2021 quando la macchina attuale non potrà essere toccata se non in qualche dettaglio. Non bastasse l’ingaggio di Sainz potrebbe non essere stata una mossa indovinata visto che nei due GP al Red Bull Ring il madrileno della McLaren è stato totalmente oscurato dal suo giovane compagno di squadra Lando Norris.

Ribaltando la questione e vestendo i panni della persona preoccupata per il suo domani a causa di una vettura poco competitiva, Carlos ha però cercato di guardare all’avvenire con misurato ottimismo.

“In tanti mi chiedono se me ne pento. In realtà sono felice della scelta. Dovrò solo avere pazienza”, ha dichiarato dal paddock dell’Ungheria dove a partire da questo venerdì si riaccenderanno i motori. “Un’auto cambia da un anno all’altro, sia essa una Racing Point, o una Rossa”.

Lontano dal pensiero di ritrovarsi ad essere lui stesso una delusione per il Cavallino, forse perché consapevole del compito che gli è stato assegnato, ovvero di essere regolare e portare a casa punti, il #55 ha avuto parole al miele per la sua prossima scuderia. “Di sicuro non hanno dimenticato come si fanno le macchine veloci e a me motiva molto l’idea di arrivare in una squadra che non è al massimo per far parte di un positivo processo di crescita”, ha chiosato con atteggiamento pro-attivo.

McLaren - Carlos Sainz Jr. (Getty Images)
McLaren – Carlos Sainz Jr. (Getty Images)

Chiara Rainis