Maverick Vinales commenta il passaggio di Pol Espargarò in Honda nel 2021: “Merita questa opportunità, spero di rivederlo davanti”.

Maverick Vinales
MotoGP, Maverick Vinales (getty images)

Maverick Vinales ha conquistato il miglior crono nella giornata di test a Jerez confermando i passi avanti rispetto alla stagione passata. La pandemia di Coronavirus ha fermato l’evoluzione di tutte le moto in griglia, motivo per cui i team partono dal punto in cui si erano fermati prima dello stop generale. “La moto è la stessa del Qatar, non abbiamo toccato nulla. Ogni giorno che passa la moto andrà meglio, non ci sono cambiamenti né abbiamo ricevuto nuove parti”.

La nota positiva è che la Yamaha M1 ha sempre avuto problemi di grip alle alte temperature, mentre a Jerez non è successo nonostante la temperatura dell’asfalto fosse costantemente oltre i 50°C. Chiude la prima uscita con il best lap, ma non basta per dormire sonni tranquilli. “Anche gli altri miglioreranno, devi continuare a lavorare perché non sei mai abbastanza soddisfatto, devi continuare a migliorare. Marc è sicuro di essere forte e per combattere devi migliorare molto la moto. C’è ancora del lavoro da fare per trovare il set-up per la M1. La velocità massima è ancora un fattore che ci costa”.

Maverick Vinales commenta anche le ultime mosse di mercato piloti della MotoGP e si augura di vedere Pol Espargarò davanti a combattere per un podio. “La decisione degli altri piloti non mi preoccupa molto. Siamo stati abbastanza intelligenti, abbiamo chiuso prima che tutto iniziasse, ho un buon posto e una buona moto per provare a vincere, che è la cosa più importante. Per quanto riguarda le notizie di questi giorni, devo dire che sono contento per Pol, penso che meriti questa opportunità, spero che vada forte e sia lì davanti a combattere con noi. Un altro pilota spagnolo davanti è perfetto, è fantastico per noi”.

Maverick Vinales ai box Yamaha nei test MotoGP di Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)
Maverick Vinales ai box Yamaha nei test MotoGP di Jerez de la Frontera (Foto Javier Soriano/Afp/Getty Images)