La video intervista ad Andrea Dovizioso, a pochi giorni dall’inizio del Mondiale MotoGP, in programma domenica sul circuito di Jerez de la Frontera

Andrea Dovizioso non si nasconde. Dopo tre titoli consecutivi di vicecampione iridato, il suo obiettivo nell’affrontare la stagione 2020 di MotoGP non può che essere uno ed uno soltanto: quello di scalare l’ultimo gradino del podio che gli manca per salire sul tetto del mondo.

“La cosa più eccitante di quest’anno è cercare di arrivare una posizione più in alto dell’anno scorso”, ammette Desmodovi in questa video intervista alla vigilia del via stagionale. “Sappiamo quanto sia difficile, gli avversari sono sempre più competitivi. Quest’anno credo che sarà più dura, ma stiamo lavorando sodo per essere pronti alla prima gara: ci siamo anche noi per lottare fino alla fine”.

Le incognite non mancano, non solo a livello di guida ma anche tecnico: “La differenza più grande di quest’anno credo che saranno le gomme”, spiega il forlivese. “Non è stato un cambiamento enorme, ma credo che influenzerà di più tutti. Solo la gara ci farà capire se sarà un vantaggio per noi o per le altre moto. Noi ci stiamo impegnando, cercando di migliorare la nostra moto su alcuni aspetti, ma a questo livello non è facile”.

Dovizioso ha nel mirino solo il titolo

Non che questo possa rappresentare un alibi, per chi ha nel mirino solo la vittoria: “Quando corri per un team ufficiale, è normale che l’obiettivo sia quello di vincere il Mondiale”, ribadisce il portacolori della Ducati. “Soprattutto perché abbiamo ottenuto il secondo posto per tre anni, quindi non siamo lontanissimi. Ma nelle ultime stagioni, soprattutto la scorsa, è stato difficilissimo, se non impossibile, battere Marc (Marquez, ndr), che ha fatto un’annata perfetta. Però ogni anno ha la sua storia e noi ci crediamo”.

La Rossa di Dovizioso ha delle carte in mano da giocarsi: “Le piste in cui noi siamo più forti sono più quelle in cui c’è tanta velocità, ma sopratutto tanti stop&go. Sarebbe bello continuare a vincere in Austria, dove la Ducati ha sempre trionfato, da quando ci corriamo. Ma la la priorità per giocarci il campionato rimane quella di essere costanti e restare là nelle prime posizioni”.

Leggi anche —> Marc Marquez: “Arrivare secondo sarebbe una sconfitta” (VIDEO)

Andrea Dovizioso (Foto Markus Berger/Red Bull)
Andrea Dovizioso (Foto Markus Berger/Red Bull)