Valentino Rossi svela i luoghi meno conosciuti del Ranch (VIDEO)

0
138

In un video realizzato con Monster Energy Valentino Rossi mostra i luoghi meno conosciuti del ranch di Tavullia: lo spogliatoio, la cucina e la bacheca dei ricordi.

Valentino Rossi svela il dietro le quinte del suo Motor Ranch a Tavullia, dove si allena insieme ai ragazzi della VR46 Riders Academy. Una scuola di allenamento, ma anche una grande famiglia affiatata. Nel mostrare lo spogliato io il Dottore conferma: “È un posto speciale per noi perché stiamo cercando di organizzare questa stanza come quella di una squadra di calcio. Qui ci prepariamo per gli allenamenti e ognuno ha il proprio posto. Ecco il mio”.

Un posto quasi magico, dove i piloti scambiano informazioni, sentimenti, chiacchiere, idee. “Torniamo qui per condividere le impressioni dopo le prove, cosa pensiamo del campionato e tutte queste cose. È sempre un posto speciale, un posto divertente perché rimani lì per mezz’ora prima dell’allenamento, quindi un’ora dopo l’allenamento, prima di andare a mangiare insieme”.

La cucina del ranch è un altro dei luoghi poco conosciuti dai fan. Qui i ragazzi dell’Academy e Valentino Rossi si ritrovano a preparare soprattutto un caffè con la cialda. “Abbiamo una macchina per caffè espresso perché come sai questo è molto importante nella cultura Italiana: il famoso espresso Ranch”. C’è anche una stanza da letto: “Abbiamo anche il ranch per accogliere gli amici. A volte proviamo a dormire qui perché è una bella sensazione quando ti svegli la mattina e devi solo indossare la tuta per andare in pista”.

Al Ranch sono passati tanti campioni del passato e del presente. Su una speciale bacheca ci sono tutte le foto storiche. “Abbiamo avuto molti ospiti importanti come Colin Edwards e Nicky Hayden o Guy Martin. Durante tutti questi anni, abbiamo avuto anche molti piloti importanti che sono venuti a casa nostra e possiamo anche vederci quando eravamo giovani. Abbiamo tutti ragazzi della Riders Academy, mio ​​fratello, un giovanissimo Franco Morbidelli”.