Schumacher sul caso Mercedes Rosa: “Chi ha i soldi faccia meglio”

0
124

Continua il dibattito sulla Racing Point, da tutti ribattezzata la “Mercedes Rosa”. Bisognerebbe chiudere un occhio o penalizzarla?

(©Racing Point Twitter)

Perché mai meravigliarsi tanto se la Racing Point assomiglia in maniera impressionante alla vecchia Mercedes W10? Questa la domanda retorica che ha posto Ralf Schumacher nel corso di un intervento a Sky Deutschland, convinto che chi dispone delle risorse necessarie per fare meglio dovrebbe investire sulla sua monoposto anziché criticare quelle altrui.

Al momento, a seguito di una richiesta formale inviata dalla Renault, la RP20 si trova sotto indagine proprio a causa di alcuni tratti troppo simili a quelli della Freccia d’Argento del 2019 e già qualche mese fa la FIA aveva fatto visita al quartier generale di Silverstone per verificare che non vi fossero arrivati sottobanco dei disegni provenienti dalla vicina Brackley.

“In un momento come quello attuale, la Federazione dovrebbe consentire questo genere di approccio per i team minori. E’ senz’altro più efficiente”, ha asserito il tedesco. “E’ l’unica maniera per chi dispone di budget limitati. Così adesso la ex Force India potrà lottare per la top 5. Io lo trovo grandioso”.

“Onestamente non capisco il disappunto della Casa della Losanga. Loro dispongono di tutto il necessario per costruire una vettura migliore”, ha aggiunto con una frecciata rivolta all’equipe di Enstone-Viry.

Per la verità le voci a favore della squadra con base in Inghilterra non sono molte. E’ chiaro che l’esercizio di furbizia, di cui, va detto, non vi è stata alcuna conferma, abbia colpito nel vivo i grossi costruttori, così come la Red Bull, trovandosi ora a doversi difendere da una nuova insidia. Un imprevisto, che per loro rappresenta non solo un problema dal punto di vista sportivo, ma anche economico,poiché più avversari ci si trova davanti, meno sono gli introiti ricevuti a fine anno. Un aspetto quanto mai importante oggi a fronte della rivoluzione tecnica del 2022.

La Racing Point di Lance Stroll in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)
La Racing Point di Lance Stroll in pista ai test F1 di Barcellona (Foto Mark Thompson/Getty Images)

Chiara Rainis