Irvine controcorrente: “La colpa dell’incidente è anche di Vettel”

L’ex pilota della Ferrari Eddie Irvine offre una chiave di lettura diversa dello scontro tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc al Gran Premio di Stiria

Lo scontro tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc al primo giro del Gran Premio di Stiria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Leonhard Foeger/Pool/Afp/Getty Images)
Lo scontro tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc al primo giro del Gran Premio di Stiria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Leonhard Foeger/Pool/Afp/Getty Images)

Tra gli addetti ai lavori della Formula 1 si continua a discutere sull’episodio chiave dell’ultimo Gran Premio di Stiria: lo scontro fratricida al via tra le due Ferrari di Sebastian Vettel e Charles Leclerc. La maggior parte degli osservatori ha attribuito tutta la responsabilità al monegasco, che del resto se l’è addossata anche in prima persona.

Ma c’è anche chi ha offerto un’altra chiave di lettura, come Eddie Irvine, a sua volta ex ferrarista: “L’ho detto spesso, anche in passato, che Vettel ha commesso tanti errori a livello umano, veramente troppi”, ha commentato l’irlandese. “Nello scorso weekend l’incidente è stato colpa di Leclerc, ma lui ha lasciato la porta troppo aperta, come se avesse aspettato l’arrivo del suo compagno per chiudere la curva. Ha lasciato uno spazio enorme e ha praticamente risucchiato Charles. La colpa è di Leclerc, ma una piccola parte di responsabilità ce l’ha anche Vettel“.

Il “casino” Ferrari secondo Irvine

Di vicini di box scomodi, Irvine ne sa qualcosa, visto che si è ritrovato a condividere la Rossa con un certo Michael Schumacher. Ma la situazione attuale tra due separati in casa a Maranello è decisamente più spinosa, sottolinea lui: “Non è un semplice problema tra compagni di squadra. In scuderia hai un quattro volte campione del mondo, che non ricordo quante gare abbia vinto, e un pilota praticamente debuttante che ha preso il suo posto. Per Vettel è una situazione devastante. In nessuna scuderia c’è tanta pressione come in Ferrari, ma quest’anno la situazione è ancora peggiore, perché si ritrovano un pilota che alla fine della stagione andrà via. Non vedo nessuna lealtà verso la squadra, che ha puntato tutto su Leclerc. La situazione è veramente incasinata”.

Leggi anche —> Il “day after” in casa Ferrari: tra Vettel e Leclerc tutto risolto. O no?

Eddie Irvine (Foto Mark Thompson/Getty Images)
Eddie Irvine (Foto Mark Thompson/Getty Images)