Dovizioso: “A Jerez ci sarò, ma devo capire una cosa”

Andrea Dovizioso non vede l’ora di scendere in pista, ma allo stesso tempo non è ancora in grado di giudicare le proprie condizioni fisiche.

MotoGP - Andrea Dovizioso (Getty Images)
MotoGP – Andrea Dovizioso (Getty Images)

Andrea Dovizioso non ha cominciato questo 2020 motociclistico in maniera fortunata. Il pilota italiano, infatti, si è fatto male durante una gara con il motocross ed è stato così costretto ad un periodo di riabilitazione per farsi trovare pronto alla prima gara a Jerez.

Il rider della Ducati in Spagna ci sarà, anche se non si conoscono ancora le sue reali condizioni fisiche in questo momento. Dovi però ha anche un’altra questione da risolvere, quella legata al proprio contratto con la casa di Borgo Panigale, che è in scadenza a fine anno. Il suo manager Battistella è in attesa di un’offerta che potrebbe giungere a breve, l’impressione, infatti, è che questo matrimonio continui per il prossimo biennio.

Dovizioso: “Dovremo abituarci al caldo di Jerez”

In vista del prossimo GP Andrea Dovizioso ha così dichiarato: “Finalmente è giunto il momento che tutti noi piloti stavamo aspettando da mesi. Inizia il mondiale e questa è una grande notizia per tutti! Dopo l’operazione alla clavicola ho continuato a lavorare duramente per cercare di arrivare in forma all’appuntamento di Jerez”.

Il pilota italiano ha poi così proseguito: “Mi sento abbastanza bene, le mie sensazioni sono positive, ma finché non salgo in sella alla Desmosedici GP non saprò esattamente quali sono le mie reali condizioni. Dovremo abituarci al caldo di Jerez e visto il calendario così corto sarà ancora più importante essere costanti e non commettere errori. In ogni caso, poter rivedere la squadra e poter gareggiare è ciò che desidero di più in questo momento! Che l’azione abbia inizio”.

Leggi anche —> MotoGP 2020 al via: poche piste, ma tanti avversari contro Marquez

Antonio Russo

Dovizioso (Getty Images)
Dovizioso (Getty Images)