Alex Marquez non sembra preoccuparsi troppo del futuro e pensa più al presente che lo vedrà domenica esordire finalmente in MotoGP.

MotoGP - Alex Marquez (Getty Images)
MotoGP – Alex Marquez (Getty Images)

Alex Marquez è pronto per il proprio esordio in MotoGP. Il rider spagnolo dopo il titolo vinto in Moto2 è stato catapultato direttamente nel team ufficiale Honda dove condividerà in questo 2020 il box con il fratello Marc.

Nei giorni scorsi però è arrivata la notizia che la HRC ha deciso di sostituirlo dal prossimo anno con Pol Espargaro passando Alex Marquez nel team clienti LCR. Una cosa un po’ inspiegabile visto che il rookie al momento non è ancora nemmeno sceso in pista in MotoGP.

Alex Marquez: “Vogliamo ringraziare tutti”

Nonostante ciò Alex Marquez sembra non darci peso alla cosa e ha così dichiarato in merito al primo GP dell’anno: “Per me è stata una lunga attesa e ci sono stati momenti difficili per tutti, la cosa più importante ora è estendere i nostri ringraziamenti a tutti coloro che hanno lavorato instancabilmente per aiutarci a riportare la nostra vita alla normalità. Questo è il motivo per il quale indosseremo dei caschi speciali”.

Il rider iberico ha poi proseguito: “Questo è solo un piccolo gesto, ma tutto aiuta. Certo, sono molto entusiasta di rivedere la squadra e di debuttare finalmente in MotoGP, è qualcosa che tutti sognano. Sarà un fine settimana diverso, ma penso che una volta che inizieremo a lavorare in pista, la nostra attenzione si sposterà e potremo pensare in maniera positivo. La cosa fondamentale è rallentare questo weekend e restare realistici, ma ovviamente sono eccitato, ho sognato di essere in griglia in MotoGP da quando ero piccolo”.

Antonio Russo

Alex Marquez (Getty Images)
Alex Marquez (Getty Images)