Honda annuncia l’arrivo di Pol espargarò per il 2021-2022. Alex Marquez andrà in LCR al posto di Cal Crutchlow che viene ringraziato per quanto fatto.

Pol Espargaro (Getty Images)
Pol Espargaro (Getty Images)

La Honda Racing Corporation ha ufficializzato i suoi piani per le stagioni MotoGP 2021 e 2022 dopo le tante indiscrezioni delle settimane precedenti. Pol Espargaró si unisce al team ufficiale Repsol Honda dove farà coppia con Marc Marquez, mentre Alex Marquez si unirà a LCR andando a prendere il posto di Cal Crutchlow.

Il passaggio di Pol Espargarò in HRC era scontato dopo che KTM ha annunciato i suoi quattro piloti per il prossimo anno. Nella settimana della prima gara stagionale arriva finalmente il comunicato tanto atteso. “La Honda Racing Corporation è lieta di annunciare l’impegno di Pol Espargaró. L’ex campione del mondo Moto2 si unirà al team Repsol Honda con un contratto di due anni. Guiderà una Honda RC123V insieme all’otto volte campione del mondo Marc Marquez. Espargaró è uno dei piloti più esperti da quando ha guidato i Campionati del Mondo dal 2006 e ha gareggiato in 104 Gran Premi nella classe regina”.

Honda precisa anche che il rookie Alex Marquez passerà nella squadra satellite dove farà coppia con Takaaki Nakagami. “HRC desidera ringraziare Cal Cruchtlow per il lavoro instancabile compiuto da quando è entrato in HRC nel 2015. Con tre vittorie e dodici podi, l’inglese è stato un valido contributo dentro e fuori la pista, una fonte costante di feedback eccellente per gli ingegneri e quindi un fattore chiave nello sviluppo della Honda RC213V negli ultimi anni. HRC gli augura il meglio per il suo futuro”.

Alex Marquez avrà a disposizione una moto factory, ma con il team di Lucio Cecchinello. “Sono molto orgoglioso di annunciare il mio rinnovo con la Honda Racing Corporation. HRC mi ha dato l’opportunità di gareggiare in MotoGP e sono felice di entrare nella LCR Honda Team alla fine del 2020 e di competere in una grande squadra con grande esperienza in MotoGP. Ringrazio HRC e la LCR Honda Team per la fiducia e lavorerò sodo per ripagare con i risultati”.

Pol Espargarò (Foto Philip Platzer/Red Bull)
Pol Espargarò (Foto Philip Platzer/Red Bull)