Ford Bronco, nuovi teaser mostrano i dettagli dell’auto in arrivo

0
83

Nonostante manchino ormai pochi giorni al debutto ufficiale, Ford ha deciso di mostrare qualche altra immagine del suo Bronco.

ford bronco
(Image by Motor1)

Mancano pochi giorni al ritorno ufficiale della sua icona, la Ford Bronco. Originariamente prevista per il lancio il 9 luglio, l’ovale blu ha spostato l’inaugurazione al 13 luglio per motivi legittimi.

Tuttavia, la Ford non riesce a reggere l’entusiasmo, dato che sul account ufficiale Instagram della Bronco sono usciti altri teaser. Le immagini rilasciate sono abbastanza rivelatrici, e confermano alcune delle precedenti fughe di notizie che abbiamo visto del leggendario fuoristrada.

Una delle immagini trapelate mostra i fari rotondi a LED con una striscia di LED orizzontale. È circondato da una guarnizione squadrata in canna di fucile che si abbina benissimo con la vernice rossa del Bronco. Da notare che il precedente teaser di Ford ci ha mostrato otto opzioni di colore per il fuoristrada, con due opzioni di colore rosso.

ford bronco
(Image by Motor1)

L’altro teaser mostra i fanali posteriori a LED della Bronco. Ora, questo è un po’ diverso da quello che è trapelato prima, ma non saremo sorpresi se il SUV verrà fornito con diverse configurazioni dei fanali posteriori al momento del lancio, a seconda del livello di assetto.

L’ultimo dei tre ultimi teaser mostra il badge Bronco presente sull’anteriore. E’ anche verniciato di giallo, che è personalmente una delle scelte cromatiche migliori viste finora.

Prima di questi tre ultimi tre teaser, l’account Instagram di Ford Bronco aveva anche pubblicato le foto del logo del SUV sporco di fango e sabbia, a indicare la capacità di andare ovunque del prossimo modello Ford.

Come accennato in precedenza, la Ford Bronco sarà rivelata il 13 luglio 2020, esattamente alle 20:00. Ci sono molti modi per vedere il debutto della Bronco, a parte il consueto live stream sui social media. Ford ha anche collaborato con la Disney per il debutto in diretta, così come la messa in onda di frammenti speciali su ABC, ESPN, il canale National Geographic e il servizio di streaming Hulu.