I fratelli Marquez indosseranno un casco con livrea speciale per la prima gara stagionale a Jerez. Verranno messi all’asta e il ricavato devoluto alla Croce Rossa.

Casco Marc Marquez

Alex e Marc Marquez indosseranno un casco speciale a Jerez, in occasione della prima gara stagionale. In collaborazione con il loro sponsor personale di lunga data Allianz, i fdue campioni in carica di MotoGP e Moto2 vogliono sfruttare questa opportunità per dare l’esempio nella lotta contro il Coronavirus.

Alex e Marc indosseranno caschi speciali nella loro prima gara in MotoGP come compagni di squadra Repsol Honda. La Spagna è stata una delle nazioni maggiormente colpite, dove si sono contati oltre 28mila morti. “Dopo due mesi e mezzo di isolamento e dopo aver visto la crisi scatenata dal Covid-19, volevo omaggiare tutti coloro che hanno sofferto per la pandemia e anche coloro che hanno lavorato instancabilmente in questo periodo”, ha spiegato sui social Marc Marquez. “Dopo aver pensato e parlato molto con mio fratello, abbiamo considerato che un casco con un design speciale sarebbe stato un bel gesto”.

Sul casco sono disegnati diversi grafici che rappresentano il periodo della quarantena, come la cucina, la Playstation, la TV, ecc. Dopo la gara, i caschi Shoei verranno messi all’asta: i fan interessati possono presentare le loro offerte online dal 17 luglio alle 12:00, l’asta terminerà dieci giorni dopo il 27 luglio alle 20:00. “Finalmente debutterò nella classe MotoGP al GP di Jerez, un sogno diventerà realtà e non c’è niente di meglio che affrontarlo con questo bellissimo casco e il significato celato dietro il design”, ha detto Alex Marquez in vista del 19 luglio. “Per giorni abbiamo parlato con Marc di cosa avremmo potuto fare se avessimo ricominciato a correre. Progettare un casco speciale è stato un bel modo di esprimere la nostra solidarietà a tutti coloro che attraversano un momento difficile, e allo stesso tempo ringraziare tutti coloro che hanno lavorato in prima linea”.