In F1 2020 c’è finalmente un ritorno al passato su alcune componenti del gioco che nel totale c’è sembrato un titolo davvero riuscito.

Ferrari F1-2000 (F1 2020)
Ferrari F1-2000 (F1 2020)

Siamo sempre stati abituati ad avere tra le mani il gioco di F1 quando il campionato ormai era metà della sua storia o addirittura quasi al termine, ma quest’anno a causa del coronavirus, la realtà si è chiusa equiparata alla finzione. Domani, infatti, sarà disponibile F1 2020 in tutti i negozi e gli store digitali.

Abbiamo avuto il piacere di giocare al nuovo titolo della Codemasters trovandoci davanti ad un gioco completo che diverte e intrattiene. Proprio nell’anno in cui Lewis Hamilton potrebbe eguagliarlo, gli sviluppatori hanno deciso di dedicare alcuni contenuti a Michael Schumacher, che al momento è ancora il pilota più titolato della storia della F1.

Ritorna finalmente il multiplayer

Molto interessante la categoria “Carriera Squadra”, che ci permetterà di creare da zero l’11° team dello schieramento di F1 per sfidare Ferrari e Mercedes nella corsa al titolo iridato. Per rendere l’esperienza ancora più divertente e realistica inoltre è stato aggiunto anche un secondo giornalista che ci intervisterà durante i weekend di gara.

Finalmente ritorna il multiplayer con modalità split-screen tanto invocato dai video-giocatori in questi ultimi anni che era inspiegabilmente sparito dal titolo. Grafica come sempre superba. Migliorata anche l’intelligenza artificiale degli avversari che sono molto più battaglieri del solito.

Le piste eliminate dal calendario nella realtà a causa del coronavirus sono comprese invece nella versione videoludica di F1 2020. Tante le personalizzazioni che attireranno sia i giocatori più esperti che i novizi del settore. Stancano un po’ i troppi e lunghi caricamenti, ma il gioco nel complesso è ottimo e noi di Tuttomotoriweb.com lo abbiamo valutato con un bel 9.

Antonio Russo