Niente Gran Premio delle Americhe ad Austin nel 2020. MotoGP, Moto2 e Moto3 non correranno in Texas quest’anno: la notizia è resa ufficiale oggi.

Circuito di Austin
Circuito di Austin (getty images)

Nel campionato MotoGP 2020 non ci sarà il Gran Premio delle Americhe. Il Motomondiale non farà tappa ad Austin quest’anno. È di oggi la notizia ufficiale.

Sulla pagina Facebook ufficiale del COTA (Cirtuit of The Americas) è apparso il seguente comunicato: «Le moto più veloci del mondo torneranno l’anno prossimo per un ancora più grande e migliore MotoGP Red Bull Grand Prix of the Americas il 16-18 aprile 2021! L’evento di quest’anno, dal 13 al 15 novembre 2020, è stato cancellato. I possessori del biglietto riceveranno un’e-mail con ulteriori informazioni».

Originariamente previsto come terzo appuntamento della stagione, è stato poi sospeso causa Covid-19. Nel calendario pubblicato dopo il lockdown il GP delle Americhe non figurava, ma non risultava ancora annullato.

C’erano piccole speranze di poterlo disputare, evidentemente, ma oggi è arrivato l’annuncio che ad Austin non si gareggerà. Sicuramente dispiacerà un po’ a Marc Marquez, che ha vinto tutte le edizioni del gran premio disputate in questi anni.

Al momento sono previste solamente tappe europee, ma a Carmelo Ezpeleta non dispiacerebbe aggiungere almeno un GP fuori dal Vecchio Continente. Un luogo papabile ad ospitare il Motomondiale è la Malesia, che potrebbe ospitare le tre classi sul celebre circuito di Sepang.

Circuito di Austin
Circuito di Austin (getty images)