Hyundai Elantra N Line, cambio di look per il nuovo modello 2021

0
42

Hyundai è ormai pronta a far debuttare la versione N Line della sua Elantra; una versione più performante della classica berlina.

elantra
(Image by Motor1)

Da quando Hyundai ha presentato la nuovo Elantra a marzo, ha promesso una versione performante N Line in seguito. L’azienda ci ha ricordato le sue intenzioni sportive alla fine di aprile, rilasciando le immagini di un prototipo di pre-produzione mimetizzato. Oggi, il camuffamento viene meno mentre il marchio sudcoreano mostra la sua risposta alla Volkswagen Jetta GLI e alla Honda Civic Si.

Sono state apportate molte modifiche per distinguere visivamente la N Line dalla berlina compatta, a partire dal frontale, dove la Cascading Grille ha un look più aggressivo. Il paraurti è stato ridisegnato e ora ospita prese d’aria più robuste con un trio di ornamenti a forma di boomerang.

Uno sguardo più attento al profilo laterale rivela un nuovo lucido set di cerchi in lega da 18 pollici con finitura bicolore e un’altezza di marcia ridotta grazie a un assetto più rigido delle sospensioni. Le minigonne laterali sembrano essere più prominenti di quelle della Elantra standard e le coperture degli specchietti sembrano avere una finitura più scura.

Spostandosi nella parte posteriore, l’upgrade più evidente è il doppio sistema di scarico integrato nel paraurti ridisegnato che ora ospita uno pseudo diffusore. Un sottile spoiler del cofano del bagagliaio serve a ricordare che questa non è la solita Elantra.

Hyundai sta facendo l’evasiva sui dettagli riguardanti le parti “grasse”, ma la N Line potrebbe avere un motore a benzina turbo da 1,6 litri preso in prestito dalla Elantra GT N Line. Nel modello a cinque porte è in grado di erogare 201 cavalli e 264 Newton-metri di coppia. Sappiamo che è previsto un cambio automatico, e speriamo che anche il manuale a sei marce della Elantra GT venga offerto per soddisfare entrambi i mondi.

Per darvi un’idea di quanto potrebbe costare, Volkwagen vuole 23.000 euro per una Jetta GLI base mentre Honda chiede 22.200 euro per una Civic Si.