Mercedes Classe S 2021, le prime immagini dei supertecnologici interni

Prima dell’anteprima mondiale prevista per settembre, Mercedes ha mostrato in anteprima i favolosi interni della sua nuova Classe S.

mercedes classe s
(Image by Motor1)

E’ stato molto tempo fa, nel febbraio 2019, quando abbiamo visto per la prima volta il touchscreen XXL che dominerà la console centrale della Classe S W223.

Avanti veloce fino a luglio 2020, la Mercedes sta per renderlo ufficiale. Prima dell’anteprima mondiale prevista per settembre, il modello di punta della Daimler sarà presentato in anteprima mercoledì sulla piattaforma mediatica online di Mercedes dove gli appassionati della stella a tre punte potranno conoscere tutti gli ultimi prodotti.

Anche se la vettura non sarà svelata per intero, Mercedes ha allestito una livestream che partirà l’8 luglio alle 11:30 AM CEST / 5:30 AM EDT. Per il momento, tutto ciò che otterremo è il teaser precedentemente rilasciato che mostra la fascia anteriore della nuova S insieme a un primo sguardo ufficiale del sistema di infotainment MBUX simile a un tablet.

Non che la Classe S W222 in uscita abbia comunque molti controlli convenzionali sul cruscotto, ma il suo successore adotterà un cruscotto ancora più semplificato dove il touchscreen sarà al centro della scena. La dimensione del display non è nota per il momento, anche se si può dire che sarà più o meno simile al setup da 17 pollici che Tesla ha nei modello S e X.

mercedes classe s

Inutile dire che anche il quadro strumenti sarà completamente digitale, e quelle recentissime foto spia estremamente rivelatrici hanno indicato che la Classe S avrà un avanzato display head-up. Ci sono buone probabilità che l’HUD supporti la realtà aumentata per il sistema di navigazione, per rafforzare la tradizione decennale dell’auto di essere un tour de force tecnologico.

Per quanto riguarda le parti grasse, sappiamo che il V12 proseguirà nella nuova Classe S, ma solo nei modelli Maybach, dato che l’AMG S65 non tornerà. Per la prima volta, Mercedes venderà la variante V12 a trazione integrale, mentre i motori a sei e otto cilindri meno potenti adotteranno una configurazione ibrida. Proprio come nel caso della W222, i propulsori a quattro cilindri saranno offerti in alcuni paesi selezionati.

La next-gen S viaggerà su una piattaforma completamente nuova che è in sviluppo dal 2015 e che sarà adottata da un gran numero di modelli per ripartire i costi.