Il ritiro di Max Verstappen durante il Gran Premio d’Austria di Formula 1 di domenica pesa moltissimo. Anche sulle sorti dell’intero campionato

Max Verstappen nei box del Gran Premio d'Austria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Getty Images/Red Bull)
Max Verstappen nei box del Gran Premio d’Austria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Getty Images/Red Bull)

“Ora sarà molto più difficile”. L’umore di Max Verstappen oggi è molto diverso rispetto ad appena qualche giorno fa. Alla vigilia del Gran Premio di casa della sua Red Bull in Austria puntava senza mezzi termini alla vittoria, della gara e del Mondiale di Formula 1. Adesso è consapevole che la sua strada si è già messa pesantemente in salita.

“Dopo lo scorso weekend sarà molto più complicato raggiungere il mio obiettivo”, ha confessato il 22enne olandese ai microfoni di Servus Tv. “Nulla è ancora chiuso, ma dovremo fare molti punti in questo weekend”.

Perché il ritiro di Verstappen pesa

Di mezzo, infatti, c’è stato un ritiro, nel bel mezzo della gara del Red Bull Ring, per via di un guasto elettrico. Normalmente un abbandono durante la corsa inaugurale della stagione non rappresenterebbe una battuta d’arresto determinante per le sorti dell’intero campionato. Ma il 2020 è tutta un’altra storia.

“Le rotture possono sempre accadere”, prosegue il figlio d’arte. “Ma visto che questo calendario comprende meno gare, è davvero una sfortuna. Eravamo secondi, una posizione molto favorevole, e avevamo puntato su una strategia diversa. Vedendo quello che è successo in gara, avremmo potuto fare molto. Ma ora non fa nessuna differenza”.

Oltretutto, il primo weekend di gara ha evidenziato anche che, nonostante i passi avanti compiuti tecnicamente dalla Red Bull e dal motorista Honda, la Mercedes resta ancora chiaramente la vettura da battere. “La nostra velocità non era male, ma vogliamo migliorarla”, conferma Verstappen. “La Mercedes va ancora troppo forte per noi sul giro secco. Durante la gara ho montato le gomme dure ed è andata meglio, ma vogliamo abbassare ancora un po’ i tempi nel prossimo fine settimana”.

Max Verstappen in pista durante il Gran Premio d'Austria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)
Max Verstappen in pista durante il Gran Premio d’Austria di F1 2020 al Red Bull Ring (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull)