LCR Honda, cosa cambia con l’addio di Crutchlow?

Lucio Cecchinello dovrà rivedere i suoi piani nella stagione 2021. L’addio di Cal Crutchlow allontana le possibilità di podio per il team satellite.

Lucio Cecchinello MotoGP team LCR
Lucio Cecchinello (Getty Images)

Ancora pochi giorni e HRC ufficializzerà l’ingaggio di Pol Espargarò nel team factory, con Aleix Espargarò che dovrà passare al team satellite. A questo punto qualcosa cambia nella squadra di Lucio Cecchinello che vede andare via il suo pilota di maggiore esperienza: Cal Crutchlow. 9 podi e tre vittorie dal 2015 ad oggi in sella alla Honda RC213V, 7° posto finale come miglior risultato stagionale.

Purtroppo Lucio Cecchinello deve fare i conti con la mancanza di un main sponsor. Come riporta Speedweek.com il team satellite fa spesso uso di sponsor “one event” che, nella migliore ipotesi, pagano 170mila euro a Gran Premio. Ogni anno diventa difficile coprire l’intero budget, eppure il manager italiano porta avanti il team con estrema dignità, sia dal punto di vista economico che dei risultati.

Il potere degli sponsor

Aziende come Givi, Castrol e Rizoma utilizzano il team LCR come spazio pubblicitario, ma il team di marketing interno ha trovato lo sponsor maggiore attraverso Takaaki Nakagami e porta la firma Idemitsu. I contratti dei piloti vengono pagati dalla Honda, motivo per cui Lucio ha poca voce in capitolo sulla scelta dei piloti. E per questo dovrà fare a meno del veterano britannico dal 2021 e affidarsi su due giovani, comunque promettenti, come Alex Marquez e Takaaki Nakagami.

Cecchinello non aveva mai nascosto il desiderio di voler continuare con Cal Crutchlow per le maggiori possibilità di successo. Ma conosce la realtà del business, proverà a dare l’assalto al podio quest’anno e poi si ritroverà a svolgere la funzione di scopritore di talenti per la casa giapponese. Il potenziale di Alex Marquez e Nakagami è fuori discussione, anche se manca ancora molta esperienza.

Lucio Cecchinello, team principal della Lrc Honda (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Lucio Cecchinello, team principal della Lrc Honda (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)