Carmelo Ezpeleta non è sorpreso dalla decisione della Honda di ingaggiare Pol Espargarò. E garantisce per Cal Crutchlow.

Carmelo Ezpeleta (Getty Images)
Carmelo Ezpeleta (Getty Images)

Il campionato della MotoGP prenderà il via con quattro mesi di ritardo, ma durante questa lunga quarantena il mercato piloti non si è mai fermato. Ha fatto un certo scalpore la notizia di Pol Espargarò alla Honda nel 2021, che costringe Alex Marquez a ripiegare nel team satellite LCR Honda. Una decisione che impressiona molti, ma non il boss della Dorna Carmelo Ezepeleta.

Sebbene non vi sia ancora nessun comunicato ufficiale da parte del pilota o del marchio dell’Ala dorata, è un passaggio ormai dato per scontato da settimane e che probabilmente sarà annunciato prima di Jerez. “La firma di Pol da parte della Honda non mi sorprende – ha spiegato Carmelo Ezpeleta in un’intervista esclusiva a Motorsport.com -. Capisco che potrebbe sorprendere qualcuno dalla strada, ma so com’era e da dove veniva, perciò non mi sorprende. In generale, nessuna delle cose che fanno i team mi sorprende molto perché sono più informato delle persone”.

Futuro garantito per Cal

Honda punta ad affiancare subito un pilota veloce al suo campione Marc Marquez, per formare quel “dream team” svanito con Jorge Lorenzo. Dal 2021 potranno spingersi a vicenda e ambire al titolo mondiale, con una doppia chance per HRC di riconfermarsi sul tetto della classe regina. “È una decisione che conosco perché la Honda l’ha presa e quindi sapranno. A parte gli scherzi… non mi sorprende”.

Leggi anche – – -> Crutchlow non resterà a piedi: ha una raccomandazione molto in alto

Ma cosa ne sarà di Cal Crutchlow? Probabilmente troverà un posto in Aprilia, qualora venisse confermata la squalifica ad Andrea Iannone. “Vorrei che Cal rimanesse da noi per molto tempo e, come abbiamo già fatto molte volte , lo aiuteremo a trovare un posto utile per lui”, ha concluso il boss della Dorna.

Valentino Rossi con Carmelo Ezpeleta (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Valentino Rossi con Carmelo Ezpeleta (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)