Charles Leclerc accetta il verdetto della pista, ma allo stesso tempo è già proiettato verso un futuro che spera sia più roseo per sé e la Ferrari.

F1 - Charles Leclerc (Getty Images)
F1 – Charles Leclerc (Getty Images)

Charles Leclerc non ha vissuto sin qui un weekend felice. Il giovane monegasco si è dovuto accontentare della 7a piazza in qualifica dimostrando ancora una volta che la sua Ferrari non è al livello delle prime della classe. Peggio è andata al suo compagno di squadra, Vettel, che addirittura ha dovuto salutare in Q2 chiudendo solo 11°.

Come riportato da “Motorsport.com”, Charles Leclerc ha così commentato questa sua brutta qualifica: “Purtroppo al momento il valore della nostra macchina è questo, almeno per ora. Bisogna però lavorare per costruire una vettura migliore in futuro e non demoralizzarci ora. Quello che è arrivato oggi non è il risultato che speravamo, non siamo dove avremmo voluto essere, però continueremo a lavorare per trovare anche il minimo dettaglio che ci permetta di migliorare”.

Leclerc: “Daremo tutto per migliorare”

Il monegasco ha poi proseguito: “Domani c’è la gara e sarà importante domani fare bene per raccogliere punti. Sicuramente sarà complicato e non ci saranno miracoli, ma proveremo a fare meglio e lavorare in vista delle prossime gare”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Lots of work to do but with work anything is possible. It was very good to be back on track though 🏎

Un post condiviso da Charles Leclerc (@charles_leclerc) in data:

Infine Charles Leclerc ha così concluso: “Io non so cosa volesse dire quando Sebastian ha detto che domani potremo giocarcela. Certo possiamo andare più in alto, ma lottare con le Mercedes, quello ancora non possiamo farlo. Daremo tutto sia come piloti che come team. Domani proveremo a risalire”.

Antonio Russo

Charles Leclerc (Getty Images)
Charles Leclerc (Getty Images)