L’ultima arrivata in casa Skoda è la versione alimentata a benzina e diesel della Octavia RS con grandi novità sotto la scocca.

Octavia RS
(Image by Motor1)

Precisamente quattro mesi dopo l’introduzione dell’ibrido plug-in Octavia RS iV, Skoda presenta ora le versioni alimentate in modo convenzionale.

Naturalmente, i derivati benzina e diesel hanno praticamente lo stesso aspetto del modello elettrico, con l’ovvia rimozione del badge “iV” e del tappo per la porta di ricarica sul parafango anteriore.

Essenzialmente speculare alla Volkswagen Golf GTI e GTD, la Octavia RS in forma non iV è disponibile con un motore TSI da 2,0 litri con 245 cavalli e 370 Newton-metri di coppia. Disponibile esclusivamente nella versione a trazione anteriore, la versione a benzina si può avere con una scelta tra un manuale a sei velocità e un DSG opzionale a sette velocità. In termini di prestazioni, da 0 a 100 km/h impiega 6,7 secondi per raggiungere una velocità massima di 250 km/h.

Se si preferisce il diesel, il motore 2.0 TDI da 200 CV e 400 Nm , la rende la più potente Octavia alimentata a TDI mai costruita. Viene fornita di serie con una configurazione a trazione anteriore, ma i clienti possono spendere di più per una configurazione a trazione integrale che consente uno sprint in 6,8 secondi e una velocità massima di 243 km/h. Tenete presente che non è possibile ottenere il diesel con tre pedali, poiché Skoda venderà la Octavia RS TDI esclusivamente con il cambio DSG.

Tutti i modelli della RS sono dotati di sterzo progressivo e di una sospensione sportiva che vanta un assetto posteriore multi-link, con i modelli a benzina e diesel con un’altezza di marcia di -15 millimetri. Ad un costo aggiuntivo, sarà disponibile una sospensione opzionale adattabile elettronicamente (Dynamic Chassis Control). Nel caso della variante TSI, un differenziale a slittamento limitato viene fornito con una frizione multidisco.

Seduti in cima alla catena alimentare, i modelli RS sono generosamente equipaggiati con il quadro strumenti digitale e la versione più grande del sistema di infotainment. Inoltre, hanno anche un airbag centrale standard (una novità assoluta per Skoda), ruote specifiche da 18 e 19 pollici, fari fendinebbia a LED esclusivi e accenti esterni neri.

Octavia RS
(Image by Motor1)

I paraurti più aggressivi, i doppi terminali di scarico e lo spoiler posteriore sono anch’essi esclusiva RS, insieme alle superfici in Alcantara e agli accenti in finta fibra di carbonio all’interno, dove si trovano i sedili avvolgenti che possono essere potenziati con una funzione di massaggio. Il display del guidatore e l’infotainment sono dotati ciascuno di una grafica specifica per l’RS per separare ulteriormente le versioni prestazionali dai loro fratelli minori.

Dopo aver introdotto le versioni RS, Scout e G-Tec, l’unico membro mancante della linea Octavia è l’esclusivo Laurin & Klement che ci aspettiamo di vedere più avanti nel ciclo di vita dell’auto.