Franco Morbidelli ha ammesso di essere grato a Valentino Rossi per quanto ha fatto per lui, ma allo stesso tempo ha promesso battaglia al Dottore.

Franco Morbidelli (Getty Images)
Franco Morbidelli (Getty Images)

Franco Morbidelli è arrivato nel Motomondiale nel 2013 e da lì ne ha fatta tanta di strada. Dopo qualche anno di apprendistato nel 2016 ha cominciato a prendere le misure alla Moto2 mettendo insieme diversi podi prima del suo magico 2017 dove grazie ad 8 vittorie è riuscito a riportare in Italia un titolo iridato del Motomondiale.

Nel 2018 è poi approdato in MotoGP con una Honda clienti non molto competitiva. Nonostante ciò è riuscito comunque a laurearsi come miglior rookie dell’anno. L’anno scorso, invece, Morbidelli è arrivato nel team Petronas dove ha raccolto buoni risultati chiudendo 10°. In questo 2020 però è chiamato al grande exploit per guadagnarsi il rinnovo di contratto e proseguire la sua avventura in MotoGP.

Morbidelli: “Rossi? Una bella storia per me”

Come riportato da Il Corriere dello Sport, Franco Morbidelli ha così affermato: “Io penso di essere forte, ma l’anno scorso mi sono accorto che mi ritenevo più forte di quando lo ero in realtà. Questo inverno ho cercato di fare di tutto per diventare quello che voglio essere. Ho affrontato tutto in maniera più professionale impegnandomi di più su tutto”.

Il rider italiano ha poi parlato della possibilità di condividere il proprio box l’anno prossimo con Valentino Rossi: “Sarebbe una bella storia per me. Devo tanto a lui e se oggi sono qui è merito suo. Sarebbe una bella favola correre insieme nello stesso team. C’è tanta competizione tra di noi sportivamente parlando. Non sarà un rapporto normale, mi conosce da quando avevo 13 anni, ma in pista sarà battaglia”.

Antonio Russo

MotoGP - Franco Mrbidelli (Getty Images)
MotoGP – Franco Mrbidelli (Getty Images)