Un ex F1 consiglia Hamilton: “Non andare in Ferrari, finirai come Vettel”

Lewis Hamilton da anni è sempre avvicinato alla Ferrari. Martin Brundle però gli ha sconsigliato di passare a guidare la vettura di Maranello.

Lewis Hamilton (Getty Images)
Lewis Hamilton (Getty Images)

Lewis Hamilton in questi anni è stato spesso accostato alla Ferrari, ma alla fine non è mai riuscito a vestirsi di rosso, che per la cronaca è anche il suo colore preferito. In tanti avevano pensato a lui anche per il dopo Vettel, prima che a Maranello venisse annunciato l’ingaggio di Carlos Sainz.

Durante un’intervista al Daily Mail Martin Brundle parlando di questa eventualità ha così dichiarato: “Sarebbe bello vedere Hamilton alla Ferrari, ma Michael Schumacher era un eroe della Rossa, poi è andato in Mercedes, ha rotto quel legame con Maranello e non ha funzionato. Se Toto Wolff se ne fosse andato probabilmente Hamilton avrebbe potuto pensare di andare in Ferrari“.

Brundle: “Lewis non invecchia”

L’ex pilota di F1 ha poi proseguito: “Lewis deve lasciare una grande compagnia che lo ha allevato sin da piccolo a causa della sua storia d’amore con la Ferrari? Siamo certi che gli daranno una vettura vincente o finirà frustrato come Alonso e Vettel? Le auto di oggi sono molto più veloci”.

Infine il driver britannico ha così concluso: “Lewis non sembra invecchiare, ma a 40 anni sarà diverso. Penso firmerà un altro contratto. Sinora non ho visto nulla che mi faccia pensare che voglia andare in pensione”. Insomma secondo Brundle, Hamilton si brucerebbe il finale di carriera passando in Ferrari.

In questi anni indubbiamente a Maranello sono passati tanti campioni come Alonso e Vettel, ma nessuno di loro è riuscito a vincere con il Cavallino Rampante. La Rossa però sarebbe sicuramente la ciliegina sulla torta della stellare carriera di Hamilton.

Antonio Russo

Charles Leclerc e Lewis Hamilton (Getty Images)
Charles Leclerc e Lewis Hamilton (Getty Images)