Gli addetti ai lavori scommettono che il primo avversario di Lewis Hamilton nel 2020 sarà Max Verstappen con la Red Bull. E anche la Mercedes concorda

Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)
Lewis Hamilton (Foto Steve Etherington/Mercedes)

Lewis Hamilton contro Max Verstappen. Questo è il dualismo sul quale promette di svilupparsi la stagione 2020 di Formula 1. Almeno, a dare retta alle previsioni della vigilia espresse dalla maggior parte degli osservatori e degli addetti ai lavori del paddock.

Tutti sembrano scommettere che sarà lotta a due: “Punterei i miei soldi su Hamilton, ma di sicuro non sarà una passeggiata per lui”, sostiene Alex Wurz, ex pilota di F1 e attuale presidente del sindacato dei corridori, la Grand Prix Drivers’ Association. “Certamente il campionato sarà più combattuto dello scorso. Verstappen spingerà al massimo Lewis, ma dubito che sarà abbastanza per permettergli di vincere il titolo”.

Red Bull e Verstappen dichiarano guerra a Mercedes e Hamilton

Papà Jos Verstappen sarà anche di parte, ma si è detto convinto che suo figlio Max potrà essere della partita e giocarsela ad armi pari con la Mercedes questo weekend al Gran Premio d’Austria, che segnerà la ripresa delle gare dopo ben sette mesi di assenza. “Penso che potremo competere”, ha sostenuto ai microfoni di Ziggo Sport. “La macchina si è dimostrata competitiva nei test pre-campionato a Barcellona, anche se non siamo in grado di dire con esattezza a che livello sia. Ma credo che ci siamo”.

E questa sensazione viene rafforzata anche dalle parole del boss degli avversari, il team principal della Mercedes, Toto Wolff: “Mi aspetto una lotta molto serrata tra la Red Bull e noi”, ha previsto al giornale Kronen Zeitung”. La Ferrari, insomma, non sembra essere nemmeno presa in considerazione.

Leggi anche —> Ferrari di nuovo snobbata: “Mercedes e Red Bull di un’altra categoria”

Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)
Lewis Hamilton e Max Verstappen (Foto Mark Thompson/Getty Images/Red Bull)