Chicho Lorenzo parla dell’infortunio di Andrea Dovizioso, degli allenamenti in moto da cross e della sfida Quartararo vs Marquez.

Marc Marquez sulla Honda dietro alla Yamaha di Fabio Quartararo durante il Gran Premio della Malesia 2019 di MotoGP a Sepang (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)
Marc Marquez sulla Honda dietro alla Yamaha di Fabio Quartararo durante il Gran Premio della Malesia 2019 di MotoGP a Sepang (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

L’infortunio di Andrea Dovizioso è l’argomento del giorno. Chicho Lorenzo ne ha parlato nel suo appuntamento settimanale su YouTube con i suoi fan, trattando l’argomento dell’allenamento in moto da cross. Impossibile farne a meno, ma molto spesso può costar caro ai piloti della classe regina.

Ma vale davvero la pena rischiare? “I piloti si allenano a malapena con le loro moto per due motivi: uno perché è proibito dalla normativa e un altro motivo a causa del suo costo elevato. I piloti, ognuno secondo il proprio modo di intendere questo sport, si esercitano su una moto. Anche se sembra una bugia ci sono anche quelli che non si allenano mai, salgono in moto solo il giorno della gara”.

Il segreto di Marquez e la sfida con Quartararo

Gli allenamenti sullo sterrato sono uno dei segreti di Marc Marquez che in giovane età stava per affrontare una carriera in Motocross prima di ricevere una buona offerta per le competizioni su pista. “Questo lo aiuta a rimanere in forma e salvare le cadute – ha aggiunto il papà di Jorge Lorenzo -. Sulla pista sterrata, la moto si muove molto da tutti i lati e questo gli dà la sensibilità per evitare le cadute”. Ha anche portato l’esempio di Andrea Dovizioso, che pratica il motocross perché “lo adora, se non fosse stato un pilota di velocità sarebbe un pilota di motocross. Sono arrivate voci secondo cui vorrebbe finire la sua carriera sportiva nel motocross”.

Chicho ha anche parlato della stagione ormai alle porte e del potenziale di Fabio Quartararo nella sfida contro il campione in carica. “In MotoGP è riuscito a essere molto veloce con la moto satellite e a ottenere buoni risultati. Meglio anche di Rossi e Viñnales in alcune occasioni. È anche vero che la Yamaha è una moto molto facile da guidare, con essa altri piloti sono andati veloci non appena sono saliti in sella. Se combatterà Marquez… Se trova il piccolo pulsante in testa che lo aiuterà a compiere l’ultimo passo per iniziare a vincere le gare ed essere in grado di lottare per il titolo, è un possibile rivale. Abbiamo già visto l’anno scorso che ha infastidito Marquez”.

Leggi anche —> La caduta, la paura e la corsa in ospedale: Dovizioso li racconta così

Quartararo e Marquez (Getty Images)
Quartararo e Marquez (Getty Images)