Pur riconoscendo l’imprevedibilità della stagione 2020 di F1, Vettel si immagina gare combattute specialmente in un caso.

La SF90 2019 di Sebastian Vettel (Foto Ferrari)
La SF90 2019 di Sebastian Vettel (Foto Ferrari)

La novità più importante che si troveranno ad affrontare i piloti del Circus  è la ripetizione del GP a distanza di una settimana l’una dall’altro su un medesimo circuito. Sebbene i più giovani, quelli freschi reduci dalla F2 o dalla F3 potrebbero sembrare agevolati, in realtà nessuno sullo schieramento di partenza attuale si è trovato a vivere una situazione analoga.

Convinto, a differenza di molti, che l’opportunità di disputare due round sul medesimo tracciato regalerà sorprese si è professato Sebastian Vettel.

“Non ho mai sperimentato due corse sulla stessa pista sette giorni l’una dall’altra, dunque sono curioso”, ha dichiarato ad F1i.com. “Credo che il livello della serie sia comunque tale che il secondo gran premio vedrà un miglioramento complessivo delle prestazioni”.

Per Seb replicare un gran premio significa poter sfruttare le informazioni ottenute in quello precedente, così da poter ottenere un risultato miglior. “Avremo la possibilità di studiare le informazioni e rivedere le opzioni strategiche in modo da progredire. Non essendomi mao trovato in una situazione analoga posso soltanto immaginare come sarà, dunque mi aspetto una sfida interessante”.

Con un piede fuori dalla Ferrari il quattro volte iridato ha rivelato di non vedere l’ora di rimettersi in macchina con l’obiettivo di far pentire la scuderia di aver preferito Charles Leclerc a lui e di averlo messo da parte per promuovere Carlos Sainz.

“Ciò che conta comunque  è poter finalmente tornare a competere. Avessi avuto la chance di scegliere avrei preferito gareggiare davanti al pubblico. Senza tifosi sarà strano, ma purtroppo questo è quanto e dobbiamo accettarlo”, ha concluso il driver di Heppenheim, al momento in bilico tra l’addio alla F1 e un ipotetico sedile alla Mercedes al posto di uno dei due attuali titoli.

Charles Leclerc in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)
Charles Leclerc in pista nei test F1 di Barcellona (Foto Ferrari)

Chiara Rainis