Ferrari e Red Bull avvisate. Racing Point pericolosa anche nel 2021

Ferrari e Red Bull dovranno temere a Racing Point anche nel 2021. Il boss del team inglese rivela il patto con Mercedes.

Malgrado il tetto di spesa e il congelamento dello sviluppo delle monoposto, la Racing Point continuerà ad essere un pericolo latente. Secondo quanto dichiarato dalla dirigente della squadra con base a Silverstone l’anno venturo la partnership con le Frecce d’Argento sarà ancora più solida. Ciò significa che la Mercedes potrebbe passargli tutti i segreti così da monopolizzare l’intero podio.

“I big continueranno a dominare nel prossimo campionato e perfino nel 2022. Non è possibile svegliarsi ed essersi dimenticati come creare un’auto”, ha sostenuto Otmar Szafnauer a Motorsport.com.

Dotati degli strumenti migliori e di tecnici di alto livello i tre team mattatori dell’era ibrida proseguiranno imperterriti a vincere gare e mondiali, ma secondo il capo dell’ex Force India, i distacchi saranno più risicati.

Ma se sotto minaccia delle squadre meno ricche i più abbienti, nelle vesti di fornitori, potrebbero negare eventuali aggiornamenti così da impedire l’aggancio da parte di chi è un semplice cliente, l’ingegnere nato in Romania e cresciuto negli USA si è detto convinto che succederà il contrario.

“In effetti se tutti saranno più vicini potrebbe esserci minor volontà di cedere componenti importanti come il cambio, ma a mio avviso ci saranno sempre delle differenziazioni tra le varie realtà”, ha concluso evidentemente sicuro che, probabilmente per ragioni d’interesse legate a quote azionarie detenute nella futura Aston Martin dal responsabile dell’equipe di Stoccarda Toto Wolff, non si verificherà alcun tentativo di ridimensionamento nei confronti dell’ormai nota “Mercedes Rosa”.

Perché a pensarci bene, la storia del Circus non ci ha raccontato esattamente questo. Ricordiamo tutti quando una Toro Rosso competitiva quanto, se non di più della Red Bull venne ad un certo punto penalizzata nelle evoluzioni così da non creare grattacapi in termini di classifica e di immagine alla sorella maggiore.

(©Getty Images)

Chiara Rainis