EICMA, ufficiale: cancellata l’edizione del 3-8 novembre 2020

L’edizione 2020 dell’Eicma è ufficialmente annullata a causa dell’emergenza Covid. Sarà un anno triste per le fiere motoristiche.

Eicma (getty images)

Se la cancellazione dell’edizione 2020 della Biennale di Intermot in Germania è diventata ufficiale pochi giorni fa, oggi è stata l’EICMA a Milano – la più importante fiera motociclistica del mondo – a confermare la cancellazione dell’evento 2020. Non sarà un buon anno per gli amanti delle fiere motoristiche, a causa dell’epidemia di Coronavirus.

Attraverso un comunicato stampa, la società organizzatrice ECIMA Spa spiega che “la situazione del mercato e le sfide economiche e sociali che il periodo di confinamento ha imposto al nostro settore, anche a livello mondiale, ci obbligano oggi ad assumerci la responsabilità e agire su larga scala nell’interesse degli espositori e dei nostri visitatori, rinviando l’edizione 2020 con una forte convergenza di intenti “.

La fiera, che quest’anno era prevista per il 3-8 novembre, è quindi sospesa, sperando che EICMA possa tornare con più forza nella sua edizione del 2021, in programma dal 9 al 14 novembre. Dalla sua prima edizione nel 1914, l’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e Accessori (EICMA) è diventata uno dei maggiori punti di incontro nel settore delle due ruote, ricevendo oltre mezzo milione di visitatori nel corso dei quattro giorni di apertura al pubblico. “Non sappiamo cosa ci riservi il prossimo futuro, ma davvero non possiamo più attendere… e proprio per questo motivo, per quel senso di responsabilità nei confronti di tutti i protagonisti di un evento che comporta oltre un anno di lavoro, dobbiamo prendere una decisione senza precedenti: estremamente a malincuore, l’appuntamento con EICMA è posticipato al prossimo anno. Il sogno non finisce qui”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

🇮🇹 Il nostro amore non conosce distanziamenti: è puro, coinvolgente… e, forse, anche un po’ disordinato. E la temperatura della passione non si può certo limitare, come quando ci troviamo, l’uno accanto all’altro, di fronte a un modello appena presentato, al nostro idolo visto da vicino… a chiedere quel “cinque” al passaggio di un pilota. Il nostro è quel sorriso in cui riconosciamo la nostra stessa passione… l’abbraccio quel gesto che fa parte di noi, del nostro DNA… e del modo di sentirci parte di una famiglia. Non sappiamo cosa ci riservi il prossimo futuro, ma davvero non possiamo più attendere… e proprio per questo motivo, per quel senso di responsabilità nei confronti di tutti i protagonisti di un evento che comporta oltre un anno di lavoro, dobbiamo prendere una decisione senza precedenti: estremamente a malincuore, l’appuntamento con EICMA è posticipato al prossimo anno. Il sogno non finisce qui. EICMA, 11 – 14 Novembre 2021 . . . 🇬🇧 Our love knows no distancing: it is pure, exciting … and perhaps a little messy as well. The temperature of passion can’t be controlled, like when we find ourselves side by side, in front of a model that has just been presented, our idol seen from close up… asking for that “high five”, leaning over the barriers, when a rider goes by. Ours is that smile in which we recognize our passion… the hug is that gesture which is part of us, of our DNA… and of the way of feeling that we’re part of a family. We don’t know what the near future holds in store for us, but we can wait no longer… and precisely for this reason, for that sense of responsibility in relation to all the players of an event that entails a year of work, we’ve to take an unprecedented decision: with an extremely heavy heart, we’ve postponed the rendezvous with EICMA until next year. The dream doesn’t end here. EICMA, 11th – 14th November 2021 #RoadToEICMA2021

Un post condiviso da Eicmaofficial (@eicmaofficial) in data: