Grosjean bacchetta la Ferrari: “Avrei fatto altre scelte”

Romain Grosjean non nasconde il proprio stupore per le ultime decisioni prese dalla Ferrari e rivela i suoi piani per il futuro.

Romain Grosjean (©Getty Images)

C’è da scommetterci che in molti alla notizia della promozione di Sainz al Cavallino si siano mangiati le mani per l’occasione mancata. Al di là di tutto la scuderia di Maranello è da sempre un potente richiamo per chiunque, e sebbene quando ci si trova dentro si viva con un animo compresso dalle attese che fa invecchiare di dieci anni, la popolarità acquisita trasforma ogni cosa nel giusto prezzo da pagare.

Dunque, è normale, che un colpo di mercato tanto improvviso e inaspettato non abbia lasciato nessuno indifferente. A questo proposito si è espresso Romain Grosjean, rimasto scioccato dalla mossa Ferrari.

“Ha preso un paio di decisioni che io avrei affrontato diversamente”, ha confessato in un’intervista ad ESPN. “In ogni caso è stato divertente vedere il marcato animarsi. Con la partenza di Carlos, si è liberato un sedile in McLaren e questa sarà una buona chance per Ricciardo“.

Ma siccome nessuno dice nulla con mero spirito altruista, il ginevrino della Haas ha rivelato la sua idea.  “Adesso c’è un posto vacante in Renault. Mi piacerebbe tornarci, anche se potrei provare altrove”. L’ex impiegato di banca ha ammesso dunque di non scartare il comeback nella squadra che lo lanciò nel 2009 e seppure per il momento non sia stata disputata neppure una corsa, il pensiero è già oltre.

“Siamo tra metà giugno e l’inizio di luglio, solitamente il principio della stagione estiva della F1”, ha sostenuto ricordando come questo periodo sia quello caldo per quanto concerne la valutazione degli spostamenti. “Prima dovremo riprendere a correre e capire come si comporta la macchina, poi alla luce dei volanti scoperti comincerò a guardarmi intorno”, ha concluso rafforzando l’ipotesi di una sua uscita del team americano che finora ha raccolto meno del previsto.

Renault (©Getty Images)

Chiara Rainis