Boss Ducati divisi sul mercato piloti 2021: Gigi dall’Igna spinge per il ritorno del suo pupillo Jorge Lorenzo, Paolo Ciabatti punta su Andrea Dovizioso

Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (Foto Ducati)
Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (Foto Ducati)

I piloti metaforicamente in coda dietro ai cancelli di Borgo Panigale sono tanti, anzi troppi. Per i tre sellini ancora disponibili tra Ducati ufficiale e team satellite Pramac, ovvero tutti tranne l’unico già confermato per Jack Miller, ci sono almeno cinque pretendenti.

C’è il nostro Pecco Bagnaia, che ha sul suo contratto un’opzione per la promozione in prima squadra, ma che la Rossa sembrerebbe intenzionata a lasciar scadere. E, al contrario, se non dovesse convincere con le sue prestazioni nel corso di questa stagione, rischierebbe addirittura di ritrovarsi a piedi.

C’è Johann Zarco, che ieri ha lanciato ufficialmente la sua candidatura ai microfoni di Sky Sport: “Mi piacerebbe passare dalla Avintia alla Pramac”, ma che potrebbe invece finire in Superbike. C’è il giovane Jorge Martin, il nuovo talento emergente che bussa alle porte della MotoGP dalla Moto2, e che entro fine mese dovrebbe firmare proprio con Pramac.

Derby in Ducati: Dovizioso contro Lorenzo

E poi, naturalmente, ci sono i due nomi più pesanti in lizza per il posto più ambito da ufficiale: Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo. Su di loro, lo staff dirigenziale della Casa bolognese si starebbe letteralmente spaccando. Il direttore generale Gigi Dall’Igna fa il tifo per il suo storico pupillo maiorchino, che già portò in Ducati e non avrebbe mai voluto lasciar andare via, quando stava iniziando ad ottenere i primi risultati (gli esiti del successivo passaggio in Honda hanno fatto mangiare le mani anche allo stesso Jorge). Tanto che ieri ha confermato i primi contatti.

Il direttore sportivo Paolo Ciabatti, invece, è più timoroso all’idea di farsi sfuggire Desmodovi, il pilota che più di tutti ha insidiato Marquez nelle ultime tre stagioni e che, anche nel biennio in cui fu suo compagno di squadra, spesso e volentieri battè Lorenzo. Dall’Igna ha messo l’accento ieri, in un’intervista alla Gazzetta, sul nodo economico, quello che al momento dividerebbe la squadra da Andrea.

Ma le ultime indiscrezioni dal paddock di Misano Adriatico sottolineano che una vera e propria offerta scritta non sarebbe ancora arrivata sul tavolo di Simone Battistella, il manager del forlivese. Finora si è parlato solo di un accordo per ridursi l’ingaggio di quest’anno, alla luce della crisi coronavirus. Forse, prima di avviare le reali trattative per il 2021, è la Ducati a doversi prima chiarire le idee al suo interno.

Leggi anche —> Ducati, Dall’Igna confessa tutti i dubbi su Dovizioso… e su Lorenzo

Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (Foto Ducati)
Andrea Dovizioso e Jorge Lorenzo (Foto Ducati)