MotoGP, l’ex manager di Lorenzo: “Lo rivorrei in Ducati”

Jorge Lorenzo ancora in Ducati? Non sembra esserci nulla di concreto, ma il suo scopritore Dani Amatriain lo vorrebbe ancora in sella alla Desmosedici GP.

MotoGP - Jorge Lorenzo (Getty Images)
MotoGP – Jorge Lorenzo (Getty Images)

Difficile rivedere Jorge Lorenzo in MotoGP nel 2021, nonostante alcune indiscrezioni circolate in questi giorni. L’ipotesi di un ritorno in Ducati è stata smentita da Gigi Dall’Igna e non si intravedono altre possibilità concrete.

L’emergenza Covid-19 gli ha giocato un brutto scherzo, dato che Dorna ha deciso di annullare le wild-card per il 2020 e dunque lui non potrà gareggiare con la Yamaha. Gli sarebbe servito per capire il suo livello e valutare un rientro totale in MotoGP, cosa che difficilmente avverrà.

MotoGP, Amatriain parla di Lorenzo

Dani Amatriain, scopritore ed ex manager di Lorenzo, in un’intervista ad AS dichiara di credere in un ritorno competitivo del maiorchino in MotoGP: «Forse Lorenzo correrà di nuovo. Penso che gli siano rimasti ancora due o tre anni al massimo livello. Non mi sorprenderebbe vederlo di nuovo in moto. Personalmente, vorrei vederlo di nuovo in sella alla Ducati».

Amatriain vorrebbe rivederlo alla guida della Desmosedici, anche se ciò difficilmente succederà: «Sono speculazioni, ma capisco che la Ducati ci possa pensare, perché Gigi Dall’Igna andava molto d’accordo con Jorge. Ora che non è chiaro che Dovizioso rinnoverà, non sarei sorpreso se la Ducati lo ingaggiasse. È difficile che accada, ma sarebbe una buona cosa per il Mondiale».

Le parole di oggi di Dall’Igna lasciano poco spazio all’immaginazione. Vero che a volte certe cose vengono dette per circostanza, ma per il team di Borgo Panigale sarebbe un grande rischio ingaggiare un pilota che nel 2019 ha avuto i problemi di Lorenzo e che quest’anno non ha quasi girato.

Jorge Lorenzo (Foto Ducati)
Jorge Lorenzo (Foto Ducati)