La McLaren è a rischio insolvenza e finisce in tribunale

Il Coronavirus ha colpito duramente la McLaren che, non avendo venduto auto durante le fasi calde della pandemia, rischia la chiusura.

McLaren (©Getty Images)

Si stanno mettendo davvero male le cose per la Casa di Woking. Il Covid-19 le ha letteralmente tagliato le gambe e adesso, dopo essersi vista rifiutare un sussidio governativo, sta correndo il grave pericolo del fallimento.

Tra le prime a mettere in cassa integrazione il personale impegnato in F1 e a tagliare del 25% gli stipendi dei suoi piloti Lando Norris e Carlos Sainz lo scorso marzo, più di recente la McLaren era stata costretta a licenziare 1200 tra membri del team del Circus e dell’IndyCar, del reparto automotive e di quello tecnologia.

Malgrado il colpaccio Ricciardo, che dal 2021 subentrerà al figlio del Matador, al momento il brand inglese non disporrebbe delle risorse necessarie per sopravvivere sul lungo termine.

Nelle prossime settimane, il Gruppo dovrà dimostrare di essere prossimo all’insolvenza per le mancate vendite a causa dell’allarme sanitario e non per propri errori strategici. Il tutto nella speranza di ottenere della liquidità entro e non oltre il 17 luglio, data limite per non crollare.

Per tentare di salvare il salvabile il prestigioso marchio aveva anche deciso di mettere in vendita il 30% delle sue quote, nonché ipotecare il famosissimo e storico quartier generale nel Surrey, oltre ad alcune auto e monoposto vincenti, come alcune guidate da Senna.

L’obiettivo imprescindibile per i giorni a venire sarà dunque raccogliere il più in fretta possibile quei circa 280 milioni di sterline che oggi paiono la manna, in modo da non far tramontare per sempre il sogno di patron Bruce che nel 1963, sulla scia di quanto fatto poco prima da Jack Brabham, aveva deciso di trasformare la sua carriera di semplice driver di F1 in quella di conduttore – costruttore di macchine da competizione nella massima serie a ruote scoperte.

Box McLaren chiusi (Getty Images)
Box McLaren chiusi (Getty Images)

Chiara Rainis