Nonostante la parata originale sia stata rimandata a causa del coronavirus, BMW vuole festeggiare così i 50 anni di orgoglio LGBTQ+.

bmw
(Image by Motor1)

Giugno è il Mese dell’Orgoglio LGBTQ+ negli Stati Uniti e il 2020 segna il 50° anniversario della ricorrenza. La pandemia di coronavirus ha messo un freno alle tradizionali celebrazioni, ma BMW sta dimostrando il suo sostegno alla comunità LGBTQ+ con una cabriolet della Serie 8, con la nuova livrea Pride.

La notizia proviene dall’account Twitter ufficiale di BMW, e suggerisce che qualcosa di più sta arrivando per celebrare il Pride Month. Non si sa esattamente cosa potrebbe essere a questo punto, e BMW è mamma di progetti futuri. Presumibilmente, si tratterà di questa speciale M850i, che porta anche il logo aggiornato di BMW come parte della fascia sul cofano.

Non è la prima volta che BMW veste la sua Serie 8 con finiture arcobaleno per sostenere l’LGBTQ+ Pride. Una M850i bianca creata dal noto designer Jonathan Adler è arrivata a New York City lo scorso anno per l’imponente Pride March della città. La parata di quest’anno è stata annullata a causa del coronavirus, ma è ancora in programma una parata virtuale per il 28 giugno per onorare l’anniversario di quella prima marcia del 1970.

Se la storia si ripeterà, la BMW avrà probabilmente un ruolo più importante nella parata virtuale di quest’anno. L’anno scorso, una flotta di colorate cabriolet Serie 8 di Adler ha trasportato per le strade i VIP della parata, guidando un gruppo di oltre 100.000 persone nella Grande Mela. Naturalmente, con l’evento di quest’anno che si svolgerà in un mondo virtuale, non ci sarà una flotta di auto che trasporterà i personaggi più in vista. Ma una colorata esibizione – sia nella vita reale che sullo schermo – è certamente qualcosa che catturerà lo sguardo e attirerà l’attenzione per questo speciale evento del cinquantesimo anniversario.