Il mondo della Formula 1 e delle corse americane, Ferrari in testa, lanciano messaggi di affetto e di speranza ad Alex Zanardi, che lotta per la vita

Alex Zanardi (Foto Bmw)
Alex Zanardi (Foto Bmw)

Tutto il mondo dei motori si stringe idealmente intorno ad Alex Zanardi, che sta lottando per la vita all’ospedale di Siena, dopo il terribile incidente di cui è stato vittima ieri mentre era a bordo della sua handbike, che si è scontrata con un camion.

Dalla Formula 1 alle corse americane, dove il campione bolognese conquistò per ben due volte il titolo in Cart. Gli uomini della Ferrari, di ieri e di oggi, hanno fatto sentire la loro voce a sostegno di Alex su Twitter, da Charles Leclerc (“Lotta come sai fare, sei un grandissimo, forza”) a Fernando Alonso (“Forza campione”), fino a Felipe Massa (“Prego per te”).

Anche Antonio Giovinazzi, alfiere della Alfa Romeo, ha rivolto parole di affetto e di speranza nei confronti del suo connazionale: “Più forte di tutto. Il più forte di tutti. Tu che hai dimostrato che non esistono limiti, solo nuove opportunità. Tu che hai fatto capire che vivere con il sorriso è più bello. Siamo tutti qui ad aspettare il racconto di un’altra, ennesima, splendida vittoria”.

Emanuele Pirro, anch’egli ex pilota di Formula 1 e avversario di Zanardi, racconta così le sue sensazioni su questa vicenda ai microfoni della Gazzetta dello Sport: “Io non sono mai stato fatalista, gli voglio bene e credo che successi e insuccessi uno se li costruisca più di quanto pensiamo ed è proprio uno dei messaggi che Alex lancia. Qui, però, possiamo solo aspettare, sperare e vedere quello che succede”.

L’edizione online della Bbc riporta invece un pensiero dell’ex campione del mondo Mario Andretti: “Sono così ansioso e spaventato per Alex Zanardi che trattengo il respiro. Sono un suo fan, ma anche suo amico. Vi prego, fate come me e pregate per quest’uomo meraviglioso”.

Leggi anche —> Alex Zanardi, i chirurghi spiegano tutti i danni riportati nell’incidente

Alex Zanardi con la sua handbike (Foto Bmw)
Alex Zanardi con la sua handbike (Foto Bmw)