Andrea Dovizioso si sente “più in forma che mai” in vista del Mondiale 2020 di MotoGP, ma ammette che sconfiggere Marc Marquez non sarà facile

Andrea Dovizioso con il modello della Panigale V4 R realizzato con i Lego (Foto Ducati)
Andrea Dovizioso con il modello della Panigale V4 R realizzato con i Lego (Foto Ducati)

“Il futuro in Ducati? Vedremo, vi faremo sapere…”. Sul suo avvenire a lungo termine, che passa per la trattativa in corso per il rinnovo del suo contratto con la Rossa, Andrea Dovizioso non è ancora pronto per sbilanciarsi. E dunque glissa.

Ma in vista del futuro più a breve, ovvero la stagione di MotoGP che finalmente sta per prendere il via con il Gran Premio di Jerez de la Frontera del mese prossimo, in compenso, le parole di Desmodovi sono invece molto più decise: “Sto benissimo, sono allenato come non mai visto che abbiamo avuto molto tempo per prepararci”, racconta ai microfoni di Sky Sport a margine dell’evento di cui la Casa bolognese è stata protagonista insieme a Lego, presentando il primo modello della Panigale V4 R realizzato tutto in mattoncini. “Non avendo eventi, abbiamo forzato sull’allenamento. E io mi sono dedicato molto al motocross per lavorare su certi aspetti che potrò portarmi dietro anche in pista”.

Dovizioso ha sempre Marquez nel mirino

Le incognite, in un’annata così insolita, inevitabilmente non mancano: “Ci sono tanti aspetti, già partendo da Jerez, dove non abbiamo mai girato a luglio con il caldo”, prosegue il pilota forlivese. “Abbiamo una gomma posteriore che non abbiamo mai provato e saremo senza ritmo: faremo un test il mercoledì e poi andremo subito in gara, è una cosa che non è mai successa. Sicuramente questi aspetti condizioneranno il Mondiale”.

L’obiettivo è però sempre fissato su Marc Marquez, che Dovizioso e la Ducati riproveranno a sconfiggere nella corsa al campionato del mondo, anche in questo 2020: “Ci manca ancora un tassello per batterlo, lo stiamo cercando da tre anni. L’ultimo è sempre il più difficile, ma ci stiamo lavorando”, chiosa Andrea.

Leggi anche —> Andrea Dovizioso: “La paura aiuta a non fare errori”

Andrea Dovizioso con il modello della Panigale V4 R realizzato con i Lego (Foto Ducati)
Andrea Dovizioso con il modello della Panigale V4 R realizzato con i Lego (Foto Ducati)