Grave incidente per Alex Zanardi. La sua handbike è stata coinvolta in uno schianto con un mezzo pesante in provincia di Siena e il pilota è in ospedale

Alex Zanardi (Foto Bmw)
Alex Zanardi (Foto Bmw)

Grave incidente stradale per Alex Zanardi. Mentre stava prendendo parte ad una delle tappe, in provincia di Siena, della staffetta di Obiettivo tricolore, a cui partecipano gli atleti paralimpici sui loro mezzi, biciclette o carrozzine, l’ex pilota di Formula 1 è stato vittima di un brutto schianto proprio mentre guidava la sua handbike.

Stando a quanto riportano le prime ricostruzioni riferite dai quotidiani nazionali, l’amato campione stava percorrendo la statale 146 nel territorio del Comune di Pienza, quando ha perso il controllo del mezzo in discesa ed è finito nella corsia opposta, dove si è scontrato con un camion. Sul luogo del fattaccio è intervenuto l’elisoccorso, che ha trasferito d’urgenza l’atleta all’ospedale Le Scotte di Siena. I primi accertamenti avrebbero rivelato la presenza di un trauma cranico e diverse ferite alla testa, per le quali Zanardi è attualmente sottoposto ad un’operazione neurochirurgica.

Quella voglia di Alex Zanardi di tornare in macchina

Un’altra sfortunata pagina della vita del bolognese, che proprio oggi aveva fatto gioire i suoi tanti tifosi annunciando la sua intenzione di tornare a correre in macchina in occasione della finale del campionato italiano Gt Endurance, in programma a Monza dal 6 all’8 novembre. Zanardi aveva aderito all’invito del Bmw Team Italia di Roberto Ravaglia a sedersi sulla M6 GT3 in equipaggio con Stefano Comandini e Marius Zug.

“Non vedo davvero l’ora di tornare al volante della BMW M6 GT3”, aveva dichiarato Alex. “È sempre bello scendere in pista con il Bmw Team Italia. La squadra del mio vecchio amico Roberto Ravaglia è come una seconda famiglia per me. Sono emozionato all’idea di lavorare di nuovo con i miei amici più cari della Bmw M Motorsport e ovviamente anche di tornare a Monza. Questa pista è un classico intramontabile, la sua storia straordinaria si percepisce non appena si superano le porte del Royal Park. Quest’anno, la gara di Monza rappresenta molto più di una gara perché si svolge nella regione d’Italia che è stata maggiormente colpita dalla pandemia. Correre a Monza incarna il desiderio di ricominciare dopo il momento difficile che abbiamo passato tutti”.

Ma in questo momento, naturalmente, i suoi prossimi impegni sportivi passano in secondo piano. Sono ore di grande ansia per le sorti di Alex Zanardi, che verserebbe in condizioni definite gravissime.

Alex Zanardi (Foto Bmw)
Alex Zanardi (Foto Bmw)