L’incontro di Danilo Petrucci alla sede della Ktm, ieri, è stato “positivo”, secondo il suo manager Alberto Vergani. Il contratto per il 2021 si avvicina

Danilo Petrucci (Foto Ducati)
Danilo Petrucci (Foto Ducati)

Buona la prima per Danilo Petrucci in Ktm. La visita ufficiale del centauro di Terni, accompagnato dal suo manager Alberto Vergani, al quartier generale di Mattighofen della Casa austriaca ha avuto un esito più che positivo.

Per ora non si tratta ancora di una vera e propria investitura da portacolori: piuttosto, lo potremmo definire un incontro di conoscenza reciproca. Che però, ad ascoltare chi era presente, si è concluso con soddisfazione da entrambe le parti. Insomma, sembrano esserci tutte le condizioni per giungere ad un contratto, nemmeno in tempi troppo lunghi. Un contratto che consentirebbe a Petrux di rimanere in MotoGP anche l’anno prossimo, dopo l’appiedamento da parte della Ducati, vestendo di arancione.

Danilo Petrucci verso la Ktm

“Solo l’accoglienza che ci hanno riservato è valsa il prezzo della giornata”, è il racconto della giornata in Ktm consegnato dal procuratore Vergani ai microfoni della Gazzetta dello Sport. “È stato un meeting molto positivo, abbiamo iniziato a parlare verso mezzogiorno e finito dopo le 19, di cose in quelle sette ore ce ne siamo dette parecchie. Abbiamo visitato il reparto corse a Munderfing e il primo aggettivo che mi viene in mente è: sconvolgente. La Ktm è un’azienda pazzesca, vendono 300 mila moto… E hanno apprezzato molto Danilo, che considerano un lavoratore serio, uno che fa squadra e che sa vincere”.

Petrucci e Vergani si sono stretti le mani con il responsabile motorsport Pit Beirer e con il team manager Mike Leitner. Ora la palla passerà a colui che deve dare il nulla osta definitivo, l’amministratore delegato: “Beirer e Leitner ora dovranno relazionare Stefan Pierer, che era assente, ma sembra che siamo messi bene. In ogni caso non c’è urgenza, né da parte loro, che devono dipanare la questione Espargarò, né da parte nostra. Ma volevamo conoscerci e direi che siamo partiti con il piede giusto”. Se son rose…

Leggi anche —> Petrucci supera Dovizioso nella corsa al sellino per restare in MotoGP

Danilo Petrucci (Foto Ducati)
Danilo Petrucci (Foto Ducati)