Mercedes scalda i motori: la sua arma segreta è pronta per il primo GP

La Mercedes intende schierare al primo Gran Premio della stagione 2020 di Formula 1 in Austria il suo controverso sistema di sterzo Das

Il volante della Mercedes con il Das (Foto Tolga Akmen/Afp/Getty Images)
Il volante della Mercedes con il Das (Foto Tolga Akmen/Afp/Getty Images)

Era stato l’osservato speciale dei test pre-campionato della Formula 1, la più innovativa, sorprendente, inaspettata ma anche controversa soluzione tecnica che aveva debuttato in pista durante le prove di Barcellona. Poi il cosiddetto Das, il sistema studiato dalla Mercedes per modificare tramite il volante l’angolo di convergenza delle ruote anteriori, era finito nel dimenticatoio, scalzato dalle prime pagine dei siti specializzati da questioni più pressanti e di attualità, come la pandemia di coronavirus e il conseguente stop alle gare.

Ma la Freccia d’argento non lo ha affatto accantonato: anzi, ha continuato a svilupparlo e a prepararlo per l’esordio del campionato. Dove intende schierarlo sulla griglia di partenza, a dispetto del dibattito sulla sua regolarità che era esploso fin dalla sua prima apparizione e che non è stato ancora del tutto chiarito in maniera soddisfacente.

La Mercedes userà il suo famigerato Das

I dubbi degli avversari, insomma, non hanno fatto arretrare di un millimetro i campioni del mondo in carica, che monteranno regolarmente il Das sulle loro vetture in occasione del Gran Premio inaugurale del Mondiale 2020, programmato per il 5 luglio prossimo in Austria. “Si tratta di un sistema impressionante”, ha confermato Valtteri Bottas. “Super sicuro da usare e con il quale ci troviamo a nostro agio al 100%. C’è stato un grande dibattito sulla sua regolarità, ma noi siamo convinti che sia legale. Ovviamente non lo abbiamo ancora mai usato in corsa, ma non vediamo l’ora di scoprire come ci potrà aiutare”.

Anche per via di questa arma segreta che il suo team ha in serbo, il 30enne pilota finlandese guarda con grande fiducia all’inizio della stagione, che si prospetta “interessante”: “C’è un po’ di incertezza sul futuro del calendario dopo le prime otto gare, ma lo scopriremo settimana dopo settimana, mese dopo mese”. Ora l’importante è cominciare, e la Mercedes è già più che pronta.

Leggi anche —> La Mercedes svela il suo segreto. L’origine inaspettata del DAS

Valtteri Bottas nei test F1 di Barcellona (Foto Sebastian Kawka/Mercedes)
Valtteri Bottas nei test F1 di Barcellona (Foto Sebastian Kawka/Mercedes)