Doohan: “Valentino Rossi deve continuare. Vi dico la mia su Alex Marquez”

Mick Doohan ha analizzato la stagione di MotoGP che è ormai alle porte parlando di Valentino Rossi e dei fratelli Marquez.

Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)
Valentino Rossi e Marc Marquez (Getty Images)

La stagione di MotoGP 2020 è pronta finalmente a partire. In tanti si attendono a giorni l’annuncio del rinnovo del contratto da parte di Valentino Rossi, che dovrebbe firmare il prolungamento di un anno spostandosi nel team clienti Petronas.

Durante un’intervista a MotoGP.com, Mick Doohan ha così affermato: “Valentino lavora come tutti gli altri piloti quindi merita quello che ha. Non so che differenza ci sia passando ad un team satellite come Petronas. Se Rossi va in quella squadra però sicuramente ci sarà grande influenza del team ufficiale. Se sceglie di restare sarà una grande notizia per lo sport. Se invece si ritirerà non sarà mai dimenticato. In ogni caso non vedo il motivo di lasciare se sta bene fisicamente e mentalmente”.

Doohan stranito dalla situazione Alex Marquez

Il rider australiano ha poi proseguito: “A prescindere dal circuito i primi piloti saranno sempre al top. Il campionato non cambia,  tutti si trovano nelle stesse condizioni e le gare saranno complicate. Naturalmente negli ultimi anni nessuno è stato al livello di Marc Marquez, ma nessuno sa come i rider reagiranno di fronte a questa annata. Ci saranno varie sfide in questo 2020″.

Infine Doohan ha così concluso: “Trovo alquanto strano che Alex Marquez venga fatto fuori dalla Honda ufficiale senza aver corso nemmeno un GP. Sono sicuro che Pol andrebbe forte con la Honda, ma onestamente non conosco nel dettaglio i piani della casa giapponese”.

Antonio Russo

Marc Marquez e Valentino Rossi (Getty Images)
Marc Marquez e Valentino Rossi (Getty Images)