Aleix Espargaro ha fatto il punto sul possibile arrivo del fratello Pol in Honda dove toglierebbe il posto ad Alex Marquez.

Aleix Espargaro e Pol Espargaro (Getty Images)
Aleix Espargaro e Pol Espargaro (Getty Images)

In questo momento a tenere banco in MotoGP è il caso Pol Espargaro. Il rider spagnolo, dopo tante buone prestazioni in KTM ha attirato su di sé l’attenzione della Honda, che da parte sua però ha già in mano Alex Marquez, che a questo punto sarà costretta a piazzare in un altro team.

In un’intervista a TVE, il fratello Aleix ha così affermato: “Pol non si sbottona mai. Di solito ci vediamo tutti i giorni ma di solito non parliamo mai di moto, ma di tutto il resto. In KTM ha fatto un grandissimo lavoro, solo lui ha portato la moto a quel livello, quindi mi farebbe piacere vederlo lottare per il podio con quel team. Se però gli offrissero la moto campione del mondo, la miglior moto del mondo, ad esempio la Honda, sarei felicissimo per lui”.

Aleix Espargaro: “KTM lo tiene in grande considerazione”

Il maggiore dei due Espargaro ha poi continuato: “Vedere mio fratello in Honda sarebbe davvero fantastico, lui ha molto talento. Qui però dovrà ascoltare il suo cuore, entrambi i progetti sono molto interessanti. Può sembrare appetitoso dire si ad HRC, ma anche il progetto KTM può essere attraente quindi sarà una decisione complicata”.

Infine il pilota dell’Aprilia ha così concluso: “KTM lo tiene in grande considerazione e vuole che lui resti. Non so fino a che punto la Honda voglia mio fratello. Sarebbe una sfida gigantesca, tutti dicono che la Honda sia una moto complicata, ma è la moto campione del mondo. Certo Marquez è il miglior pilota della storia, ma non credo che vincerebbe con la Vespa che ho in garage. Quello è il dream team”.

Antonio Russo

I fratelli Espargaro (Getty Images)
I fratelli Espargaro (Getty Images)